Le immagini e le notizie del 6 Maggio 2022

6 Mag, 2022
In evidenza | News | Notiziario

(30Science.com) – Roma, 6 mag. – Le immagini e le notizie di oggi.

IMMAGINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

IN EVIDENZA

Scoperta la più grande figura parietale in Nord America

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Nel profondo di una grotta umida nel nord dell’Alabama, USA, gli archeologi hanno fatto una enorme scoperta. Su un soffitto sotterraneo alto appena mezzo metro, i ricercatori hanno rinvenuto la più grande figura di arte rupestre scoperta nel Nord America. La figura è inclusa in delle incisioni intricate di figure umane e un serpente, scolpite dai nativi americani più di 1000 anni fa.

 

 

PRIMO PIANO

Xenotrapianto di cuore suino andato male; causa possibile un virus

I chirurghi dell’Università del Maryland preparano un cuore di maiale per un trapianto in un essere umano. SCUOLA DI MEDICINA DELL’UNIVERSITÀ DEL MARYLAND

Il cuore di maiale trapiantato in un paziente americano all’inizio di quest’anno in un’operazione storica trasportava un virus suino che potrebbe aver fatto deragliare l’esperimento e contribuito alla morte dell’uomo due mesi dopo, secondo un gruppo di ricercatori. David Bennett Sr. era vicino alla morte a gennaio quando ha ricevuto un cuore di maiale geneticamente modificato in un pionieristico trapianto che era stato salutato come un notevole successo medico. 

 

 

SCIENZA E GUERRA

Credit: Bumble Dee – stock.adobe.com

Obesità riduce l’efficienza dell’esercito USA

Un nuovo studio pubblicato sul “Journal of Nutrition Education and Behaviour” sottolinea come le conseguenze dell’obesità abbiano un impatto notevole anche sull’efficienza dell’esercito USA. “Si tratta di un problema complesso che ha un profondo impatto sulla sicurezza nazionale limitando il numero di reclute disponibili, diminuendo le candidature per il re-arruolamento e potenzialmente riducendo la prontezza delle forze armate”, afferma la coautrice dello studio Sara Police del Dipartimento di Farmacologia e Scienze della Nutrizione, Università del Kentucky, USA. 

 

 

OSSERVATORIO TRANSIZIONE ECOLOGICA

 

Clima, modelli troppo “caldi” rischiano di complicare le cose

Dried tree in the Sahara desert. UGURHAN/ISTOCK

Un gruppo di scienziati, in un articolo sulla rivista “Nature”, ripreso da “Science”, ha segnalato quanto sia rischioso usare senza il dovuto giudizio determinati modelli predittivi sull’evoluzione climatica che rischiano di segnalare esiti eccessivi del riscaldamento globale, con un effetto controproducente sullo sviluppo di una realistica strategia per la preservazione dell’ambiente. “Uno studio suggerisce che le precipitazioni artiche diventeranno dominanti negli anni ’60 del 2000, decenni prima del previsto. Un altro afferma che l’inquinamento atmosferico causato dagli incendi boschivi negli Stati Uniti occidentali potrebbe triplicare entro il 2100. Un terzo afferma che un’estinzione di massa oceanica potrebbe arrivare in pochi secoli.” si legge su “Science”:

Tetti verdi a Portland, Oregon. Foto: Noelwah Netusil.

A Portland, i tetti verdi valgono il costo per i residenti urbani

Un nuovo studio del Reed College in collaborazione con l’Università dell’Illinois e la Portland State University esplora i vantaggi dei tetti verdi e quanto i residenti di Portland sono disposti a pagare per aumentare il numero di tetti verdi in tutta la città. I tetti coperti di piante, infatti, sono diventati una vista usuale a Portland, nell’Oregon. La città è tra le principali ad aver investito nell’incorporazione di infrastrutture verdi per la gestione delle acque piovane, inclusi alberi stradali gratuiti, sconti per piccole impronte di alloggi residenziali e tetti verdi.

SCIENZA E RICERCA

Il suolo lunare può produrre ossigeno e combustibile

Il suolo sulla Luna contiene composti attivi che possono convertire l’anidride carbonica in ossigeno e combustibili. È quanto emerso da uno studio condotto dagli scienziati dell’Università di Nanchino, in Cina, e pubblicato sulla rivista Joule. Ora stanno esplorando se le risorse lunari potranno essere utilizzate per facilitare l’esplorazione umana della Luna o oltre.

Cristalli liquidi creano una finestra magica

Le finestre magiche create dai ricercatori appaiono perfettamente piatte ad occhio nudo ma, in realtà, presentano lievi variazioni che creano un’immagine in risposta alla luce. Il video mostra la distribuzione dell’intensità che evolve senza intoppi dal profilo del raggio di ingresso al modello dell’immagine desiderato.
CREDITO Felix Hufnagel, Università di Ottawa

I cristalli liquidi sono stati utilizzati per creare una “finestra magica” piatta, un dispositivo trasparente capace di produrre un’immagine nascosta quando la luce lo illumina. La tecnologia rappresenta una nuova svolta ispirata da un antico gioco di luce. Il processo, realizzato dai ricercatori dell’Università di Ottawa, in Canada, è stato pubblicato su Optica, la rivista di Optica Publishing Group per la ricerca ad alto impatto.

Astronauti, i lunghi voli spaziali alterano zone del cervello

I voli spaziali prolungati hanno effetti sul cervello degli astronauti. La lunga distanza e le modifiche alla forza di gravità alterano gli spazi pieni di liquido lungo le vene e le arterie del cervello, comportando possibili implicazioni per la salute del cervello. A dirlo, una nuova ricerca dell’Oregon Health & Science University negli Stati Uniti in collaborazione con diverse organizzazioni.  Lo studio è pubblicato oggi sulla rivista Scientific Reports.

Esemplare maschio adulto del trilobite Olenoides serratus con pinze: a) Part. b) Controparte. CREDITO Sarah R. Losso

Le trilobiti si accoppiavano come i granchi

Un comportamento di accoppiamento simile a quello dei granchi è stato scoperto nelle trilobiti fossili del Cambriano medio. A realizzare lo studio, pubblicato sulla rivista Geology, sono stati i ricercatori dell’Università di Harvard. I fossili possono dire molto agli scienziati su un animale, come la sua morfologia, il suo ambiente e dove collocarli nell’albero della vita. Tuttavia, una cosa molto difficile da osservare nella documentazione sui fossili è il comportamento riproduttivo di un animale. 

 

 

SCIENZA, MEDICINA E SANITA’

 

Enea al lavoro su  cura innovativa delle lesioni del midollo spinale

Un prototipo di supporto elettrificato necessario al trapianto delle cellule staminali per la rigenerazione delle lesioni del midollo spinale. È quanto sta mettendo a punto quest’anno il progetto europeo RISEUP, che riunisce in un consorzio a guida ENEA partner italiani (Sapienza Università di Roma e Rise Technology Srl), spagnoli (UPV – Universitat Politècnica de València e CIPF – Centro Investigación Príncipe Felipe) e francesi (CNRS – Centre National de la Recherche Scientifique). “L’obiettivo finale del progetto RISEUP è di realizzare un trattamento innovativo della lesione spinale, basato su trapianto e stimolazione con impulsi elettrici di cellule staminali, che potrebbe migliorare la qualità della vita dei pazienti”, sottolinea la coordinatrice del progetto Claudia Consales, ricercatrice ENEA del Laboratorio Salute e Ambiente.

Dieta vegana efficace nella gestione del sovrappeso e del diabete di tipo 2

Seguire una dieta vegana per almeno 12 settimane può aumentare la perdita di peso e il controllo del glucosio negli adulti con sovrappeso o diabete di tipo 2. A rilevarlo, un’analisi su 11 studi randomizzati condotta dallo Steno Diabetes Center Copenhagen, in Danimarca. I risultati sono stati presentati al Congresso europeo sull’obesità (ECO) che si terrà a Maastricht, nei Paesi Bassi. Per questo studio, i ricercatori hanno condotto una revisione sistematica e una meta-analisi di tutti gli studi randomizzati in lingua inglese pertinenti, pubblicati fino a marzo 2022, confrontando l’effetto delle diete vegane con altri tipi di diete sui fattori di rischio cardiometabolico: peso corporeo, indice di massa corporea [BMI], livelli di zucchero nel sangue, pressione sanguigna sistolica e diastolica, colesterolo totale, colesterolo lipoproteico a bassa densità (il cosiddetto “colesterolo cattivo”), colesterolo lipoproteico ad alta densità e trigliceridi.

Tumori: in Italia meno del 5% dei pazienti partecipa a studi clinici

“Fare ricerca clinica”, “essere arruolati”, “protocollo di ricerca”, “entrare in uno studio clinico”: sono informazioni sconosciute o quasi per molti pazienti italiani, e rappresentano talvolta un limite all’accettazione di una cura, per quanto affidabile e certificata, che potrebbe agire efficacemente sulla malattia, cambiandone il decorso. Basti pensare che meno del 5 per cento dei pazienti in Italia viene arruolato in studi clinici. 

Obesità: 1 genitore su 3 nega evidenza sui figli bambini e adolescenti

Un genitore su tre fatica a riconoscere l’obesità del proprio figlio e un adolescente su quattro non si rende conto di essere obeso. Questo è ciò che emerge, principalmente, dai nuovi dati dello studio internazionale ACTION TEENS, condotto in dieci paesi nei vari continenti, Italia inclusa, e presentato oggi da Novo Nordisk al Congresso Europeo sull’Obesità (ECO) 2022. 

Da acne a filler, 73% adolescenti ha fatto almeno un trattamento

Il 73 per cento degli adolescenti italiani ha ammesso di aver subito qualche forma di intervento estetico. Trattamenti dell’acne, rimozione dei peli superflui o delle smagliature, trattamenti anti-cellulite o per rimpolpare labbra, rinoplastica, correzione estetica delle orecchie e mastoplastica gli interventi più richiesti. Se ne è discusso in occasione del Convengo Hair&Nail and Anti-Aging, in programma a Capri tra il 6 e il 7 maggio, promosso e presieduto da Gabriella Fabbrocini, direttore dell’UOC di Dermatologia Clinica dell’Università Federico II di Napoli, e da Antonella Tosti, Ordinario presso il Dipartimento di Dermatologia Leonard Miller School of Medicine University di Miami. 

 

 

SCIENZA, SOCIETA’, TECNOLOGIA, MEDIA

Anche con le etichette le fake news impazzano

Credit: memyselfaneye, Pixabay.

Etichettare la credibilità delle fonti di informazione non sposta il consumo di notizie lontano da fonti di bassa qualità o riduce la circolazione delle fake news, ampiamente diffuse tra gli utenti medi di internet, ma fornire un indicatore dell’affidabilità delle fonti può migliorare la qualità della “dieta delle notizie” dei consumatori. È quanto ha mostrato un nuovo studio, che è apparso sulla rivista Science Advances, del Center for Social Media and Politics della New York University.

Il 75% dei cibi postati da influencer sono sconsigliati dall’OMS, ricercatori chiedono regolamentazione

La maggior parte dei cibi e bevande pubblicati da influencer tedeschi su TikTok, Instagram e YouTube è così malsana da non rispettare gli standard pubblicitari dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nei confronti dei bambini e ragazzi. A rilevarlo, uno studio condotto dall’Università di Medicina di Vienna e presentato al Congresso europeo sull’obesità (ECO).

Adolescenti, dagli studenti della Bicocca il decalogo “per riconnettersi alla realtà”

Gestire il tempo trascorso sui social, disconnettersi per riconnettersi con la realtà, non usare lo smartphone prima di andare a letto, fare attenzione alle regole della privacy delle App: sono i ragazzi ad indicare poche e semplici regole ai loro coetanei per evitare di essere travolti dalle insidie reali che si nascondono nella connessione continua con il mondo virtuale. Il decalogo è stato messo a punto al termine della tavola rotonda cui hanno preso parte studenti delle scuole superiori e universitari, esperti, docenti e ricercatori dell’Università di Milano-Bicocca e rappresentanti delle istituzioni locali. Il momento di confronto ha chiuso il convegno “Il benessere digitale tra gli adolescenti: dalla teoria alle buone pratiche”, organizzato dall’Università in collaborazione con l’Associazione Psyché Onlus, in vista della Giornata internazionale del digital wellness che ricorre oggi.

 SCIAME DI DRONI RIESCE A VOLARE TRA I BAMBU’ IN UNA FORESTA

Un nuovo sistema di pianificazione del percorso di volo è in grado di aiutare i droni a volare in sciami serrati attraverso uno spazio aereo denso di ostacoli, come una foresta. Sviluppato dallo studioso Xin Zhou e dai suoi colleghi del State Key Laboratory of Industrial Control and Technology, Zhejiang University, Hangzhou, Cina, il sistema ha consentito a 10 robot aerei di manovrare in sciame attraverso una foresta di bambù evitando collisioni e trovando la traiettoria di volo più efficiente. (CLICCA QUI)

ANIMALI

Focena del Golfo di California non ancora condannata all’estinzione

Le circa 10 focene vaquita rimanenti nel Golfo di California in Messico conservano una resilienza genetica sufficiente per consentire alle specie di riprendersi se le reti da posta illegali non le eliminano prima. Questo è il risultato di una nuova analisi genetica pubblicata oggi su “Science”. I risultati dello studio contrastano con la tesi secondo cui la consanguineità tra le poche vaquita rimaste porterà all’estinzione indipendentemente dal fatto che la pesca illegale cessi di eliminarle. “Se possiamo permettere a questi animali di sopravvivere, possono fare il resto”, ha affermato Jacqueline Robinson, ricercatrice post-dottorato co-responsabile delle nuove scoperte. “Geneticamente hanno ancora la diversità che li ha fatti prosperare per centinaia di migliaia di anni, fino all’arrivo delle reti da posta”. 

Crea scopre nuova specie di lepidottero in Calabria e in Basilicata

Pur rappresentando solo lo 0.2% della superficie delle terre emerse, l’Italia è uno dei paesi al mondo più ricchi di biodiversità, sia vegetale che animale, un patrimonio fortemente diversificato per l’eterogeneità del territorio e che continua ad arricchirsi nel tempo, come testimonia la scoperta appena effettuata dal CREA, con il suo Centro di Ricerca Foreste e Legno, che ha rinvenuto in Calabria e Basilicata una nuova specie di lepidottero, appartenente alla famiglia Noctuidae, insomma una sorta di farfalla notturna. 

European honey bee (apis mellifera), pollinating avocado flower

Le api operaie possono resistere alle microplastiche, ma solo a bassi livelli

Studiati per la prima volta dall’Università di Firenze gli effetti dell’esposizione al polietilene sulla sopravvivenza e il comportamento degli insetti impollinatori. La loro salute è la cartina tornasole di quella del nostro pianeta. Le api sono le protagoniste dello studio condotto dall’Università di Firenze che ha testato per la prima volta in modo complessivo la tossicità all’esposizione al polietilene, documentando uno stress a carico del comportamento alimentare di questi insetti, così preziosi per i nostri ecosistemi. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Environmental Pollution. “Le microplastiche vengono ormai rilevate in quasi tutti gli ambienti e rappresentano una potenziale minaccia per la varietà e la salute delle specie animali e vegetali, ma poco o nulla si sa del loro effetto sulla salute degli insetti, in particolare su quella degli impollinatori – racconta David Baracchi associato di Zoologia dell’Ateneo fiorentino e coordinatore della ricerca – per questo abbiamo testato il polietilene, uno degli inquinanti ambientali più comuni, nelle api da miele”.

MOBILITA’

Gruppo Volkswagen e SEAT, 10 miliardi per l’elettrico in Spagna

Il Gruppo Volkswagen e SEAT S.A. investiranno 10 miliardi di Euro, insieme ai partner nel progetto Future: Fast Forward, per elettrificare il mercato dei veicoli in Spagna, in caso di un riscontro positivo del PERTE VEC. Lo ha annunciato Herbert Diess, CEO del Gruppo Volkswagen, che ha visitato il Parc Sagunt II, insieme a Pedro Sánchez, Primo Ministro spagnolo, Ximo Puig, Presidente della Generalitat Valenciana, Wayne Griffiths, Presidente di SEAT S.A. e Thomas Schmall, Membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen, CTO e Presidente del Consiglio di SEAT S.A..

Idrogeno; UE sostiene produzione elettrolizzatori

Il commissario UE per il mercato interno Thierry Breton e i produttori europei di elettrolizzatori si sono incontrati a Bruxelles per discutere su come aumentare la capacità industriale per la produzione di elettrolizzatori nell’Unione, al fine di produrre idrogeno (H2) green. Il commissario e 20 amministratori delegati del settore hanno firmato una dichiarazione congiunta in cui l’industria si è impegnata ad aumentare di dieci volte la sua capacità di produzione di elettrolizzatori entro il 2025.

Nikola, componenti assicurati per consegne 2022

Il produttore di veicoli elettrici Nikola Corp ha dichiarato di essersi assicurato le necessarie forniture di componenti sufficienti per raggiungere il suo obiettivo di consegna di quest’anno, consistente in 300 /500 camion elettrici a batteria Tre.

Germania, 14 miliardi di euro per i chip

Il governo tedesco vuole attirare i produttori di chip con 14 miliardi di euro di sostegni pubblici, ha affermato il ministro dell’Economia Robert Habeck, aggiungendo che la mancanza di semiconduttori utilizzati in tutto, dagli smartphone alle automobili è un’enorme problema. 

CATL vicina a scelta per siti nuovi impianti USA

CATL, tra i più grandi produttori di batterie al mondo, sarebbe nelle fasi finali della valutazione dei siti negli Stati Uniti per suoi nuovi impianti secondo quanto riferito alla “Reuters” da due fonti. 

Shanghai, Tesla punta alla normalità a metà maggio

Tesla punta ad aumentare la produzione del suo stabilimento di Shanghai, Cina, a 2.600 auto al giorno dal 16 maggio, si legge in una nota interna vista dalla “Reuters”. 

Semcorp, 916 milioni di dollari per impianto di separatori batterie

Semcorp, produttore con sede a Shanghai di componenti per batterie per veicoli elettrici, prevede di investire 916 milioni di dollari in uno stabilimento di produzione a Sidney, Ohio, USA. La struttura realizzerà un film separatore per i produttori di batterie per veicoli elettrici in tutto il Nord America. 

Ferrovie tedesche comprano 260 Ebusco

Deutsche Bahn (Ferrovie Tedesche) ha confermato oggi che “modernizzerà” le proprie flotte di autobus con un costo di circa 400 milioni di euro. Per il periodo dal 2023 al 2026, la società statale ha ordinato circa 1.200 nuovi veicoli, ma solo 260 di questi saranno elettrici mentre circa 900 autobus saranno alimentati a gasolio. 

Batterie; per Amprius 3 milioni dallo US Battery Consortium

Amprius Technologies ha ricevuto 3 milioni di dollari dall’Advanced Battery Consortium degli Stati Uniti (USABC) in collaborazione con il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per lo sviluppo della tecnologia delle batterie nanowire di silicio a basso costo e a ricarica rapida. 

Poste slovene puntano su ricarica induttiva

La società postale slovena Pošta Slovenije vuole testare la ricarica induttiva di un veicolo da trasporto elettrico in un ambiente reale insieme allo specialista tedesco Intis. 

Air Products progetta stazioni di idrogeno a Rotterdam

Nei Paesi Bassi, la società di gas industriale Air Products mira a costruire una stazione di rifornimento di idrogeno (H2) per i camion operanti nel porto di Rotterdam nel 2023. L’impianto sarà realizzato in collaborazione con Schenk Tanktransport e l’Organizzazione olandese per la ricerca scientifica applicata (TNO). 

Cina, presidente di Didi oscura profilo sui social

La presidente del colosso cinese del ride-hailing Didi Chuxing e suo padre, fondatore di Lenovo, hanno interrotto la loro presenza pubblica sul principale social media cinese. Jean Liu di Didi e suo padre, Liu Chuanzhi, hanno entrambi attivato una funzione sulla piattaforma cinese Weibo per nascondere tutti i vecchi post. (30Science.com)

X