28 Luglio 2022: le immagini e le notizie di oggi

28 Lug, 2022
In evidenza | News | Notiziario

(30Science.com) – Roma, 28 lug. – Le immagini e le notizie di oggi.

IMMAGINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

IN EVIDENZA

TUTTI GLI ALONI DEL MONDO

Per la prima volta nella storia delle osservazioni, gli scienziati delle università federali di Helsinki e degli Urali Jarmo Moilanen e Maria Gritsevich hanno sistematizzato le informazioni su tutte le forme di aloni atmosferici registrate dall’umanità alla fine del 2021. Da numerose fonti di dati sulle osservazioni, il la cui storia comprende 4-5 millenni, oggi sono note 119 diverse forme di alone atmosferico. Ci sono anche aloni extra-atmosferici e aloni che possono essere visti su varie superfici. Un articolo che descrive il lavoro svolto e le conclusioni raggiunte è stato pubblicato sul Journal of Quantitative Spectroscopy and Radiative Transfer .

 

PRIMO PIANO

Usa, quarto caso di “guarigione” da HIV

Dopo più di 30 anni di convivenza con il virus dell’Hiv, un uomo di 66 anni è ora in remissione da oltre 17 mesi e non segue più il trattament antiretrovirale. Si tratta del quarto caso di “guarigione” dall’HIV mai registrato in tutto il mondo. A essere determinante sarebbe stato il trapianto di midollo osseo a cui è stato sottoposto City of Hope National Medical Center di Duarte, in California, per curare una forma di leucemia. Casualmente il donatore di midollo è risultato naturalmente resistente al virus dell’HIV. Succede quando una persona presenta una particolare mutazione. Il virus entra nei globuli bianchi del nostro corpo utilizzando una porta microscopica, una proteina chiamata CCR5. Tuttavia, alcune persone, incluso il donatore, hanno mutazioni CCR5 che bloccano questa porta e tengono fuori il virus.

IIT: superato il Test di Turing con un robot che ha le incertezze degli umani

Titolo: Agnieszka Wykowska_foto_Paper Didascalia: Agnieszka Wykowska_foto_Paper Author: G.Berretta Credits: Istituto Italiano di Tecnologia – © IIT, all rights reserved ID: 18864

Gli esseri umani si comportano e si muovono in un modo che gli altri esseri umani possano riconoscervi un carattere specificatamente umano. Ma è possibile trasferire le caratteristiche in un robot, così che il suo comportamento ci porti a dubitare della sua natura meccanica? I ricercatori dell’IIT-Istituto Italiano di Tecnologia hanno cercato di rispondere a questa domanda implementando un test di Turing di tipo non verbale tramite un compito di interazione tra persone e robot, nel quale i partecipanti umani e il robot umanoide iCub svolgevano un compito condiviso. I risultati mostrano che alcune caratteristiche specifiche del comportamento umano, in particolare la variabilità dei tempi di risposta,se implementate su un robot umanoide rendono difficile distinguere se stiamo interagendo con un altro essere umano o con una macchina. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science Robotics, e rappresenta il primo passo per capire quale tipo di comportamento potrebbero avere i robot in futuro, considerando i vari campi di applicazione possibili, dall’assistenza sanitaria alle linee di produzione manifatturiere. Il gruppo di ricerca che ha svolto lo studio è coordinato da Agnieszka Wykowska, responsabile del laboratorio “Social Cognition in Human-Robot Interaction” dell’IIT di Genova e titolare di un finanziamento dell’European Research Council (ERC)

Con Omicron un quarto dei pazienti contagiosi anche fino a 8 giorni

Un quarto delle persone che hanno contratto la variante Omicron del Covid-19 potrebbero essere ancora contagiose dopo otto giorni. Eppure, negli USA molti Paesi hanno dimezzato il tempo di isolamento raccomandato da dieci a cinque giorni. Una decisione politica, non dettata dalla scienza, commentano molti scienziati su un articolo appena apparto su Nature. Secondo le ultime evidenze, dicono i ricercatori, una serie di studi confermano che molte persone con Covid rimangono infettive anche nella seconda settimana dopo i primi sintomi. In particolare, una ricerca Usa messa a disposizione in via preliminare su medRxiv, non ancora sottoposta a revisione paritaria, si concentra su Omicron e suggerisce che un quarto delle persone che hanno contratto questa variante potrebbero essere ancora contagiose dopo otto giorni.

Start up propone nuova strategia anti cancro e pubblica i primi dati su Science

Sviluppare una strategia contro il cancro basata sulla riparazione dei difetti del DNA associati al tumore. Questo l’obiettivo che ha guidato uno studio, pubblicato sulla rivista Science, condotto dagli scienziati dell’azienda biotecnologica Modifi Biosciences, che hanno convalidato una nuova piattaforma oncologica basata su classi di molecole che sfruttano i difetti di riparazione del DNA associati al tumore. I ricercatori, guidati da Ranjit Bindra, hanno ideato un metodo che supera gli approcci convenzionali e dimostra una robusta attività antitumorale nel glioma cerebrale. La classe di molecole individuata dagli studiosi si è dimostrata particolarmente attiva e selettiva contro le cellule tumorali prive di una proteina chiave di riparazione del DNA chiamata MGMT (O6-metilguanina metil transferasi).

 

TRANSIZIONE ECOLOGICA

ENEA nel progetto per irrigazione smart in Basilicata

Sistemi smart di irrigazione capaci di ‘dialogare’ con l’agricoltore, sensori hi-tech per il controllo da remoto dell’umidità del terreno e un protocollo di gestione idrica. Sono queste alcune delle novità introdotte dal progetto TRAS.IRRI.MA per un’agricoltura 4.0 in Basilicata, finanziato dalla Regione con 260mila euro, e condotto da Asso Fruit Italia (coordinatore) in collaborazione con 11 partner, tra cui ENEA, Cnr (Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale), CREA e Università degli Studi della Basilicata. Questa alleanza tra ricerca e impresa è riuscita a ridurre i consumi di acqua in agricoltura, preservando produttività e suolo dal rischio di erosione e salinità, attraverso il trasferimento di tecnologie già mature – ma poco diffuse nel comparto agricolo della Regione Basilicata – e di pratiche agricole sostenibili con protocolli di gestione ben definiti.

 

 

SCIENZA E RICERCA

Scoperto rimedio naturale per combattere la malattia del tronco della vite

Una buona notizia per i produttori di vino: le malattie del tronco della vite (GTD), la rovina dei proprietari di vigneti in tutto il mondo, potrebbero avere una soluzione semplice ed economica. A metterla a punto, una coorte internazionale di ricercatori, guidata dall’Università del Massachusetts Amherst. Si tratta di antiossidanti e chelanti a bassa tossicità. Spesso aggiunti ai prodotti alimentari per preservarne la freschezza, interrompono anche la produzione di ferro ridotto e perossido di idrogeno ed eliminano anche i radicali dell’ossigeno prodotti dai funghi. “Inoltre”, sottolinea Barry Goodell professore di microbiologia presso UMass Amherst e autore senior del documento, “ci sono alcuni batteri e funghi selezionati che producono questi composti antiossidanti e chelanti.

Ecco in che modo la Terra ha evitato un destino simile a quello di Marte

Una rappresentazione della Terra, prima senza un nucleo interno; secondo, con un nucleo interno che inizia a crescere, circa 550 milioni di anni fa; terzo, con un nucleo interno più esterno e più interno, circa 450 milioni di anni fa. I ricercatori dell’Università di Rochester hanno utilizzato il paleomagnetismo per determinare queste due date chiave nella storia del nucleo interno, che ritengono abbia ripristinato il campo magnetico del pianeta appena prima dell’esplosione della vita sulla Terra. CREDITO Illustrazione dell’Università di Rochester / Michael Osadciw

Il solido nucleo interno della Terra potrebbe essersi formato “solo” 550 milioni di anni fa ed aver ripristinato il campo magnetico terrestre, fondamentale per permettere la vita sulla superficie della Terra. A suggerirlo è stata una nuova ricerca paleomagnetica condotta dalla Rochester University, negli Stati Uniti, ed i loro risultati sono stati pubblicati su Nature Communications. A circa 3.000 chilometri di profondità, il ferro liquido vorticoso nel nucleo esterno della Terra genera il campo magnetico protettivo del pianeta. Questo campo magnetico è invisibile, ma è vitale per la vita sulla superficie terrestre perché protegge il pianeta dal vento solare, flussi di radiazioni provenienti dal Sole.
Circa 565 milioni di anni fa, tuttavia, l’intensità del campo magnetico è scesa al 10% della sua intensità attuale. Poi, misteriosamente, il campo si è ripreso, riprendendo la sua forza poco prima dell’“Esplosione del Cambriano”, il periodo di massima crescita della vita multicellulare sulla Terra.

La nuova crittografia quantistica che rende futili i tentativi di hacking

Una nuova forma avanzata di crittografia quantistica è stata ha implementata con successo per la prima volta e in maniera indipendente dal dispositivo quantistico utilizzato e quindi ancora più sicura contro i tentativi di hacking. A realizzarlo è stato un team internazionale guidato dal fisico Harald Weinfurter della Ludwig-Maximilians-Universitaet Muenchen (LMU) e da Charles Lim dell’Università Nazionale di Singapore, che ha pubblicato i suoi risultati su Nature.
Internet pullula di informazioni altamente sensibili. In genere, sofisticate tecniche di crittografia garantiscono che tali contenuti non possano essere intercettati e letti, ma in futuro computer quantistici ad alte prestazioni potrebbero decifrare queste chiavi in ​​pochi secondi. È altrettanto positivo, quindi, che le tecniche di meccanica quantistica, non solo consentano nuovi algoritmi molto più veloci, ma anche una crittografia estremamente efficace.

 

SPAZIO

NASA/ESA, pronti a portare Marte sulla Terra

Mars Sample Return. Credit: ESA–K. Oldenburg.

NASA ed Esa cominciano a discutere nel dettaglio della futura missione Mars Sample Return.. Le due agenzie spaziali ne hanno discusso in un forum aperto. La NASA e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) hanno recentemente tenuto una revisione dei requisiti di sistema come parte della fase di progettazione concettuale della campagna, una fase in cui l’architettura viene perfezionata e consolidata. Il briefing ha presentato la proposta di architettura che dovrebbe essere finalizzata a settembre 2022. “Ho riconosciuto enormi analogie tra James Webb Space Telescope e Mars Sample Return, missioni storiche ed entrambe internazionali”, ha dichiarato Thomas Zurbuchen, amministratore associato e direttore della missione scientifica della NASA. “Si parla di missioni che sono entrambe difficili, ma che vale davvero la pena fare e queste missioni si stanno facendo proprio ora.”

 

SALUTE, MEDICINA E SANITA’

Prostata, terapia ormonale aumenta il rischio morte cardiovascolare

La terapia ormonale per il cancro alla prostata sembra associata a un rischio di morte per malattie cardiovascolari più elevato. Questo allarmante risultato emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista The Aging Male, condotto dagli scienziati del National Cancer Institute. Il team, guidato da Justinas Jonusas, ha coinvolto oltre 13.343 pazienti di età compresa tra 40 e 79 anni a cui è stato diagnosticato un cancro alla prostata tra il 2012 e il 2016. Nella coorte, 3.797 soggetti erano stati sottoposti a terapia ormonale, mentre i restanti stavano seguendo altri trattamenti. Gli esperti hanno quindi confrontato il rischio di morte per malattie cardiovascolari nei due sottogruppi. Stando a quanto emerge dall’indagine, la terapia ormonale era associata a un aumento di oltre due volte del rischio di morte per malattie cardiovascolari, e negli uomini di età compresa tra 70 e 79 le probabilità di complicazioni erano cinque volte superiori.

Ricercatori avvertono ‘tassare solo le e-cigarettes aumenta uso di quelle tradizionali’

Aumentare il prezzo delle sigarette elettroniche, senza adeguare quello delle tradizionali, conduce ad un incremento del 3,7% di consumatori delle sigarette tradizionali, spesso tra i giovani. A sostenerlo, uno studio condotto dai ricercatori della Georgia State University ad Atlanta e pubblicato sulla rivista Addiction. Gli scienziati hanno analizzato i dati del Current Population Survey, un’indagine mensile sulle famiglie negli Stati Uniti. Gli esperti hanno esaminato 38.000 giovani di età compresa tra 18 e 25 anni che hanno affermato di aver fumato o svapato dal 2010 al 2019. I risultati hanno mostrato che l’aumento delle tasse sullo svapo di 1 dollaro ha portato il loro utilizzo a diminuire del 2,5%, ma ha anche causato un aumento del 3,7% delle sigarette tradizionali.

Un farmaco per riparare i danni dell’ictus

Il farmaco chiamato NVG-291-R, sviluppato da NervGen Pharma Corp., sembra in grado di promuovere la riparazione del sistema nervoso a seguito di ictus. Questo incoraggiante risultato emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Cell Reports, condotto dagli scienziati dell’Università di Cincinnati e della Case Western Reserve University, che hanno testato il medicinale in un modello animale. Il team, guidato da Agnes Luo, ha utilizzato animali con danni del sistema nervoso, a cui è stato somministrato NVG-291-R. Stando a quanto emerge dall’indagine, la terapia ha portato alla riparazione del sistema nervoso e a un significativo recupero funzionale.

Covid: identificato target per un super vaccino

Un vaccino pan-coronavirus potrebbe offrire una certa protezione contro le nuove varianti di SARS-CoV-2, raffreddori e futuri agenti patogeni. A compiere un promettente passo verso questa direzione uno studio, pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine e condotto dagli scienziati del Francis Crick Institute. Il team, guidato da Kevin Ng, ha dimostrato che un’area specifica della proteina spike potrebbe essere un obiettivo promettente per lo sviluppo di un vaccino in grado di attivare anticorpi che riconoscono e neutralizzano una serie di coronavirus, impedendo al virus di entrare nelle cellule ospiti e replicarsi. Il gruppo di ricerca ha studiato la subunità S2 della proteina spike, che si trova sulla membrana del virus e gli permette di fondersi alle cellule ospiti.

Covid: ecco i dettagli un nuovo vaccino nasale

Il vaccino nasale a base di batteriofago della mucosa T4 sembra proteggere efficacemente contro la malattia da nuovo coronavirus. A questo promettente risultato giunge uno studio, pubblicato sulla rivista mBio, dell’American Society for Microbiology, condotto dagli scienziati del Bacteriophage Medical Research Center, presso la Catholic University of America e dell’Università del Texas Medical Branch. Il gruppo di ricerca, guidato da Venigalla B. Rao e Ashok K. Chopra, ha testato il farmaco in un modello murino. Negli ultimi anni, la Food and Drug Administration ha autorizzato i vaccini SARS-CoV-2 basati su mRNA e adenovirus, che vengono iniettati per via intramuscolare. Pur essendo efficaci nella prevenzione di Covid-19, queste alternative non inducono un’immunità mucosale efficiente e non inibiscono la trasmissione virale.

Jeff Bezos e Bill Gates insieme per finanziare diagnosi precoce Alzheimer

Oltre 100 milioni di dollari. È l’entità del finanziamento stanziato dalla joint venture che vede coinvolti, tra gli altri, Leonard A. Lauder, Bill Gates e Jeff Bezos per rispondere alla necessità di sviluppare metodologie diagnostiche per il morbo di Alzheimer. A renderlo noto l’Alzheimer’s Drug Discovery Foundation (ADDF), che ha annunciato la seconda fase dello studio mirato a individuare un nuovo test per diverse forme di demenza. Numerosi i finanziatori del progetto, che potrebbe rivoluzionare la diagnosi della malattia di Alzheimer. “Quattro anni fa – afferma Niranjan Bose, amministratore delegato di Health & Life Sciences di Gates Ventures – abbiamo lanciato il Diagnostics Accelerator con l’ADDF per accelerare la nuova ricerca per trovare un test semplice ma affidabile per diagnosticare l’Alzheimer in una fase iniziale. Grazie alle sovvenzioni, ora abbiamo dozzine di nuovi biomarcatori, che potranno aiutarci a comprendere meglio le malattie neurodegenerative e potenzialmente individuare nuove strategie di trattamento”.

Ecco come ricordano le femmine e i maschi

Uno studio sulle differenze nella memoria tra i due sessi, coordinato dall’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Cnr e dal Telethon Institute of Genetics and Medicine di Fondazione Telethon, in collaborazione con altri Istituti del Cnr e con altre strutture di ricerca, ha permesso di identificare il meccanismo cerebrale attraverso il quale si decide quante informazioni ricordare durante l’apprendimento spontaneo. La ricerca è pubblicata su Nature Communications. Cosa succede quando abbiamo tante informazioni da ricordare? Per anni abbiamo pensato che si potessero memorizzare ripetendo, studiando e ripassando. Ma cosa succede con le esperienze uniche, che non viviamo con l’intenzione di ricordarle? Per esempio, un ristorante dove abbiamo mangiato benissimo, del quale però non rammentiamo nome né indirizzo? Sull’argomento è intervenuto uno studio, coordinato da Elvira De Leonibus dell’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibbc) e del Telethon Institute of Genetics and Medicine (Tigem) della Fondazione Telethon, che ha rivelato come la quantità di informazioni influenzi la nostra capacità di ricordare a lungo termine in condizioni di apprendimento spontaneo.

 

 

TECNOLOGIA, MEDIA, SOCIETA’

Le case del futuro saranno ispirate al krill

pesci come la tilapia possono disperdere e raccogliere granuli di pigmento nella loro pelle per cambiare colore e sfumature. A destra: una cellula optofluidica creata dai ricercatori della U of T Engineering ottiene lo stesso effetto mescolando due fluidi immiscibili, uno dei quali contiene un colorante. (Crediti immagine: a sinistra, Richard Wheeler (con licenza Creative Commons); a destra, Raphael Kay.) CREDITO immagine: a sinistra, Richard Wheeler (con licenza Creative Commons); giusto, Raphael Kay

Le facciate dinamiche degli edifici ispirate agli organismi marini potrebbero ridurre significativamente i costi di riscaldamento, raffreddamento e illuminazione. A suggerirlo uno studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications, condotto dagli scienziati dell’Università di Toronto Engineering, che hanno ideato un sistema optofluidico a basso costo che potrebbe permettere un notevole risparmio energetico. Il team, guidato da Ben Hatton e Raphael Kay, ha sviluppato un meccanismo per cui le facciate degli edifici potrebbero modificare dinamicamente l’aspetto dei loro esterni. Prendendo ispirazione da organismi marini come pesci, granchi e krill, i ricercatori hanno realizzato dei motori controllati da computer che possono modificare l’assetto dell’edificio, permettendo una vasta gamma di diverse opacità.

Le sfide su Tik Tok nascondono una strategia di marketing dannosa per la salute

Stimolare i ragazzi, attraverso delle sfide, a diventare ‘ambasciatori’ su Tik Tok di cibi e bevande malsane per trasformarli in consumatori inconsapevoli del prodotto. È questa, in sintesi, la strategia di marketing messa a punto da migliaia di aziende di prodotti alimentari sul noto social cinese. Una strategia che risulta molto efficace dal punto di vista dei risultati commerciali, ma dannosa per la salute dei bambini e dei ragazzi. I rischi di tale esposizione non sono stati ancora analizzati in maniera approfondita ma un team di ricercatori australiani di diversi istituti, tra cui il Global Obesity Centre, Deakin University, Victoria, Australia inizia ad indagarne le modalità attraverso uno studio osservazionale. In particolare, lo studio, pubblicato su British Medical Journal Global Health, analizza il fenomeno secondo cui le aziende di cibi e bevande malsani stanno incoraggiando gli utenti di Tik Tok a commercializzare i loro prodotti per loro, trasformandoli di fatto in “ambasciatori del marchio”, oltre a utilizzare i propri account per attività promozionali.

Un sensore indossabile permette di guardare gli organi anche in movimento

Gli ingegneri del MIT hanno progettato un cerotto adesivo che produce immagini ecografiche del corpo. Il dispositivo delle dimensioni di un francobollo aderisce alla pelle e può fornire immagini ecografiche continue degli organi interni per 48 ore.
CREDITO
Immagine: Felice Frankel

Sono stati sviluppati dei sensori adesivi indossabili che consentono di studiare in modo non invasivo il funzionamento dell’organismo. Descritti sulla rivista Science, questi dispositivi sono stati realizzati dagli ingegneri del Massachusetts Institute of Technology, che hanno elaborato un sistema per osservare in tempo reale gli organi interni di un paziente. Il team, guidato da Xuanhe Zhao, ha ideato dei sensori in grado di direzionare onde sonore nel corpo, che si riflettono all’esterno per produrre immagini ad alta risoluzione degli organi interni. L’adesivo a ultrasuoni, delle dimensioni di un francobollo, viene applicato alla pelle e può fornire immagini ecografiche continue degli organi interni per 48 ore. I dispositivi, testati in un gruppo di volontari, potevano produrre immagini ad alta risoluzione e in tempo reale dei vasi sanguigni e degli organi più profondi come il cuore, i polmoni e lo stomaco. I ricercatori sottolineano che questi sensori potrebbero trovare numerosi campi di applicazione.

MOBILITA’

In arrivo i droni bagnino

C’è il drone bagnino capace di individuare un bagnante in difficoltà e lanciargli un salvagente gonfiabile, poi il robot subacqueo per le ricerche di dispersi in mare o di imbarcazioni affondate e anche il multirotore con sofisticati sensori capaci di monitorare la presenza di plastiche e di inquinamento lungo le coste. Queste novità tecnologiche saranno presentate a “Sea Drone Tech Summit 2022”, terza edizione dell’unico congresso in Italia dedicato a droni e robot per impiego marino e subacqueo, che si svolgerà nei giorni 25 e 26 ottobre presso il Polo Natatorio di Ostia (Roma).Questo congresso è organizzato dall’associazione culturale Ifimedia e da Mediarkè, in collaborazione con il Municipio X del Comune di Roma e con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre. “Siamo lieti di tornare a ospitare ad Ostia questo importante appuntamento tecnico-scientifico di livello internazionale dedicato all’uso di droni e robot per l’impiego in mare, anche in missioni per il salvataggio di persone o per il monitoraggio dell’ambiente costiero”, ha dichiarato Antonio Caliendo, assessore alle Attività Produttive e Turismo del Municipio X di Roma.

Materiali batterie, GM si assicura forniture da LG e Livent

General Motors (GM) ha firmato accordi con LG Chem e Livent per la fornitura di materiali per batterie. La società vede questo come un rafforzamento del suo obiettivo di raggiungere un milione di unità di veicoli elettrici in Nord America entro la fine del 2025. L’accordo vincolante con LG Chem prevede la fornitura di materiale catodico attivo (CAM). In base a esso, LG Chem fornirà a GM oltre 950.000 tonnellate di CAM dalla seconda metà del 2022 fino al 2030. Il materiale catodico garantito dal contratto sarà utilizzato da Ultium Cells, una joint venture tra GM e LG Energy Solutions, nei suoi stabilimenti di batterie a Warren, Ohio; Spring Hill, Tennessee; e Lansing, Michigan, secondo una dichiarazione.

USA, democratici al Senato, accordo per sostegno alle elettriche 

I democratici del Senato USA hanno trovato un accordo al loro interno per sostenere un pacchetto normativo che include un nuovo credito d’imposta di 4.000 dollari per i veicoli elettrici usati e altri nuovi crediti d’imposta e sovvenzioni per le case automobilistiche per rimodernare le fabbriche per costruire auto più ecologiche. L’accordo raggiunto tra il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer e il senatore democratico Joe Manchin include anche un’espansione dell’attuale credito d’imposta di 7.500 dollari per i veicoli elettrici e un nuovo credito d’imposta sugli investimenti per costruire impianti di produzione di tecnologie pulite, secondo una sintesi dell’ufficio di Schumer .

UE, nuovo piano trasporti per rafforzare collegamenti con Ucraina

La Commissione europea ha modificato la sua proposta di dicembre 2021, in discussione al Parlamento europeo e al Consiglio, per rivedere il regolamento TEN-T, con l’obiettivo di rafforzare i trasporti verso l’Ucraina e non solo. La guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina ha ridefinito il panorama geopolitico. L’impatto della guerra sui mercati globali, sulle catene di approvvigionamento e sulla sicurezza alimentare ha dimostrato come migliori collegamenti con i paesi partner confinanti dell’UE siano più importanti che mai. La commissaria per i Trasporti Adina Vălean ha dichiarato: “Estendendo quattro corridoi di trasporto europei al territorio dell’Ucraina e della Moldova, compresi i porti di Mariupol e Odessa, la nostra proposta contribuirà a migliorare la connettività tra questi due paesi e l’UE, facilitando gli scambi economici e migliori collegamenti sia per le persone che per le imprese.

Rivian ridurrà il personale del 6%

Il produttore di veicoli elettrici Rivian Automotive Inc ha dichiarato che ridurrà l’organico del 6 per cento al fine di ottimizzare i costi in un contesto macroeconomico in fase di restringimento. Il personale del team delle operazioni di produzione di Normal, Illinois, non sarà interessato, secondo un’e-mail inviata dall’amministratore delegato RJ Scaring ai dipendenti. Nei prossimi 18 mesi, l’azienda si concentrerà sul potenziamento dei suoi veicoli R1 ed EDV e accelererà lo sviluppo e il lancio dello R2 e delle piattaforme future.

Ricarica, alleanza Mobility House e Endera negli USA

Mobility House ed Endera hanno reso pubblica l’avvio di una partnership per la ricarica commerciale di veicoli elettrici. Hanno già consegnato navette elettriche e una soluzione di ricarica intelligente ad ACE Parking e Aladdin Airport Parking, entrambi al servizio dell’aeroporto internazionale di San Diego, in California. Endera progetta e vende veicoli elettrici commerciali e stazioni di ricarica. Mobility House porta alla partnership il suo sistema di gestione dell’energia ChargePilot.

Scooter elettrici, Vinfast verso gli USA

VinFast potrebbe offrire anche scooter elettrici negli Stati Uniti a breve. Secondo un rapporto del portale dedicato “Ride Apart”, che cita una dichiarazione della CEO di VinFast Le Thi Thu Thuy, l’azienda vietnamita dovrebbe aggiungere i suoi scooter in stile Vespa alle linee di produzione della fabbrica di veicoli elettrici di VinFast in North Carolina. Non ci sono ulteriori dettagli fino ad ora, ma VinFast include diversi gli scooter elettrici nel suo portafoglio e vuole portarli in nuovi mercati. VinFast attualmente costruisce quattro e-scooter in Vietnam: il Feliz S, il Klara S, il Vento S e il Theon S.

eVTOL, Supernal utilizzerà batterie di EP Systems

La controllata di Hyundai per la mobilità aerea, Supernal, ha annunciato una collaborazione con Electric Power Systems (EP Systems) per sviluppare batterie eVTOL. L’annuncio è stato fatto al Farnborough International Airshow ed è la prima partnership di Supernal. Supernal afferma che mira a lavorare all’interno di un “ecosistema aperto” per soddisfare le esigenze tecnologiche di nicchia di ciò che Hyundai chiama Advanced Air Mobility (AAM).

Metro di New York verso piena connettività per cellulari

La Metropolitan Transportation Authority (MTA), che si occupa del trasporto pubblico nello Stato di New York, ha annunciato una partnership pubblico-privato per fornire copertura ai cellulari su tutte le 418 miglia di binari in tunnel della metropolitana newyorkese, insieme a un’espansione del servizio Wi-Fi a tutte le 191 stazioni della metropolitana fuori terra e alle 21 stazioni ferroviarie di Staten Island.

Germania rinnova le sovvenzioni per veicoli green

Il Ministero federale tedesco dell’economia e dell’azione per il clima (BMWK) ha sostanzialmente confermato i punti chiave delle nuove normative sui veicoli elettrici per il bonus ambientale dal 2023. Il nuovo pacchetto di sussidi si concentrerà maggiormente sui conducenti individuali, piuttosto che sulle flotte aziendali, oltre a includere una riduzione dei fondi. Da gennaio in poi potranno presentare domanda anche le aziende, ma dal 1 settembre 2023 potranno richiedere il bonus ambientale solo i privati.

Onto raccoglie 60 milioni per veicoli elettrici in abbonamento

Onto ha completato un round di finanziamento, raccogliendo circa 59,1 milioni di euro dagli investitori. Il nuovo capitale aiuterà Onto a far crescere la flotta di auto elettriche per abbonamenti della società e consentirà al servizio di espandersi oltre i confini britannici. Fino ad ora, Onto era un’esclusiva del Regno Unito. La Germania è in cima alla lista dei possibili nuovi mercati a partire dall’inizio del 2023.

Nio conferma piani per batterie da 150 kWh nel 2022

La casa automobilistica cinese Nio ha confermato i suoi programmi, secondo i quali quest’anno saranno consegnati i primi veicoli con una batteria da 150 kilowattora (kWh). Il pacco batteria da 150 kWh utilizza le cosiddette celle a stato semi-solido, che Nio ottiene dal produttore cinese WeLion. (30Science.com)

X