14 Giugno 2022: le immagini e le notizie di oggi

14 Giu, 2022
In evidenza | News | Notiziario

(30Science.com) – Roma, 14 giu. – Le immagini e le notizie di oggi.

IMMAGINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

IN EVIDENZA

Nuovi materiali con effetto moiré

Due cerchi concentrici, che si muovono parallelamente l’uno all’altro, creano motivi moiré.
CREDITO Jacopo Bertolotti

Sono stati sviluppati dei materiali compositi altamente sintonizzabili, in grado di alterare le proprie caratteristiche. A riuscirci gli scienziati dell’Università dello Utah, che hanno pubblicato un articolo sulla rivista Communications Physics per rendere noti i risultati del loro lavoro. Il team, guidato da Kenneth Golden, ha elaborato degli schemi basati su due serie di linee di atomi sfasate, che, grazie a una disposizione nota come moiré, acquisiscono proprietà elettroniche particolari. I ricercatori hanno progettato una gamma di materiali compositi da motivi moiré creati ruotando e allungando un reticolo rispetto all’altro.

 

PRIMO PIANO

Vaiolo, per Science situazione preoccupante

Con la diffusione dell’epidemia di vaiolo delle scimmie, il virus Monkeypox ha un’opportunità senza precedenti di stabilirsi in specie non africane, che potrebbero infettare gli esseri umani e fornire maggiori opportunità per l’evoluzione di varianti più pericolose. Questo allarmante scenario emerge da un approfondimento della rivista Science, nel quale si ripercorrono le similitudini della situazione attuale e gli eventi del 2003, quando oltre 70 persone sono state infettate dal virus. Durante la scorsa epidemia, una bambina di 3 anni del Wisconsin è stata la prima persona all’esterno dei confini dell’Africa a cui è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie.

 

EVENTI

SCENARI DI AUMENTO DEL LIVELLO DEL MARE LUNGO LE COSTE DEL MEDITERRANEO

CONFERENZA FINALE DEL PROGETTO EUROPEO

TRANSIZIONE ECOLOGICA

Ispra, 500 milioni vivono a rischio desertificazione

Degrado del territorio: secondo le stime del Global Land Outlook, il 70% delle aree libere da ghiacci è stato alterato dall’uomo, con conseguenze dirette e indirette su circa 3.2 miliardi di persone e si prevede che entro il 2050 questa quota possa raggiungere il 90%. E attualmente circa 500 milioni di persone vivono in aree dove il degrado ha raggiunto il suo massimo livello, ovvero la perdita totale di produttività definita come desertificazione. In vista della Giornata mondiale indetta dalle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione e siccità del 17 giugno, si è tenuto oggi un webinar organizzato da Ispra in cui sono state illustrate le azioni messe in campo, sia a livello europeo che nazionale, per il raggiungimento degli obiettivi di Land Degradation Neutrality e i principali risultati della COP 15 tenutasi ad Abidjan (Costa d’Avorio) dal 9 al 20 maggio 2022, cui hanno partecipato, nella delegazione italiana, anche rappresentanti dell’ISPRA. 

 

SCIENZA E RICERCA

INFN, cresce l’acceleratore lineare dell’European Spallation Source

In Svezia, presso il centro di ricerca ESS European Spallation Source che ospiterà a Lund la più potente sorgente di neutroni al mondo, i primi protoni hanno attraversato il Drift Tube Linac 1, DTL1, uno dei componenti fondamentali dell’acceleratore di ESS realizzato in Italia da ricercatori e ricercatrici INFN. Il DTL è un acceleratore lineare costituito da una sequenza di spazi acceleranti che consentono ai protoni di guadagnare energia ogni volta che vi passano attraverso. Gli spazi acceleranti sono alternati a tubi, dove le particelle vanno semplicemente alla deriva, da qui il nome “Drift Tube Linac”, in italiano letteralmente “acceleratore lineare a tubi di deriva”.

 

SCIENZA, MEDICINA E SANITA’

Covid: nuovo test rapido per misurare l’immunità al virus

Un nuovo tampone rapido che misura l’entità e la durata dell’immunità al SARS-CoV-2, capace quindi di fornire preziose informazioni su tempi e modalità delle future vaccinazioni anti Covid-19, in particolare negli individui vulnerabili. È il nuovo test del sangue realizzato dai ricercatori dell’Università di Medicina di New York del Monte Sinai. Questo test consentirà, promettono i ricercatori, il monitoraggio su larga scala dell’immunità della popolazione e dell’efficacia degli attuali vaccini per aiutare a progettare strategie di rivaccinazione per individui immunosoppressi vulnerabili. Lo studio è stato pubblicato su Nature Biotechnology. 

Ecco come lo stress può accelerare l’invecchiamento immunitario

Discriminazioni, dolori e traumi nel corso della vita sono potenziali cause di stress nelle persone, con conseguenze negative per l’organismo. Una di queste, poco studiata, è la capacità di accelerare l’invecchiamento immunitario. A dirlo, uno studio condotto dai ricercatori dell’Università della California del Sud e appena pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. L’esposizione allo stress è un noto fattore di rischio per la salute umana ed è associato all’insorgenza precoce di malattie legate all’età e la morte prematura.

Staminali contro il diabete

La terapia a base di cellule staminali chiamata PEC-Direct, progettata per fungere da sostituto del pancreas, potrebbe facilitare il controllo della glicemia nei pazienti con diabete di tipo 1 ad alto rischio. Questo promettente risultato, presentato durante ENDO 2022, la conferenza della Endocrine Society ad Atlanta, in Georgia, è stato descritto dagli scienziati della società ViaCyte, Inc., che produce il dispositivo. Il gruppo di ricerca, guidato da Manasi Sinha Jaiman, ha coinvolto dieci adulti con diabete di tipo 1, a cui è stato chiesto di utilizzare PEC-Direct. Stando a quanto emerge dall’indagine, nei partecipanti si riscontrava un aumento significativo di peptide C, una sostanza prodotta nel pancreas insieme all’insulina. Il diabete di tipo 1, spiegano gli autori, è una condizione clinica che porta all’incapacità di produrre insulina, fondamentale per il controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

Successo terapia CAR-T sui topi per il diabete di tipo 1

Nuove prospettive per il trattamento del diabete di tipo 1 con le terapie Car-T. Infatti, in uno studio sperimentale, è stato trattato con successo il diabete di tipo 1 nei topi utilizzando cellule T regolatorie (Tregs) di ripristino delle cellule beta del pancreas. Lo studio ha dimostrato la fattibilità di questo approccio innovativo per trattare la malattia negli umani. I risultati sono stati presentati a ENDO 2022, l’incontro annuale della Endocrine Society ad Atlanta, in Georgia. Le terapie Car-Treg mirano a potenziare le cellule T regolatorie (Treg), per il trattamento di malattie autoimmuni.

Identificato il circuito cerebrale responsabile della dipendenza da sostanze

Utilizzando una nuova tecnica nota come mappatura della rete delle lesioni, i ricercatori del Brigham and Women’s Hospital hanno mappato la remissione della dipendenza su interi circuiti cerebrali piuttosto che su specifiche regioni del cervello, indicando nuovi obiettivi per il trattamento. I loro risultati sono pubblicati su Nature Medicine.

De Marco direttore nuova UO Cardiologia valvolare del Monzino

Federico De Marco, uno degli italiani con la maggiore esperienza nel trattamento delle patologie valvolari, è il nuovo Direttore della neonata Unità Operativa di Cardiologia Interventistica Valvolare e Strutturale del Centro Cardiologico Monzino. De Marco, classe 75, è nato e si è formato a Milano – ha conseguito il dottorato in Fisiopatologia Cardiovascolare presso l’Università Statale – città che ha lasciato solo dopo la specializzazione in cardiologia per svolgere un periodo di formazione di due anni presso l’Institut Cardiovasculaire Paris Sud, centro da sempre all’avanguardia mondiale nel trattamento transcatetere ed endovascolare delle patologie cardiovascolari. 

 

 

SCIENZA, TECNOLOGIA, MEDIA E SOCIETA’

Covid: CNR, per 9 italiani su 10 i vaccini sono sicuri ed efficaci

Emergono messaggi incoraggianti dalla survey realizzata da The European House – Ambrosetti e dal Centro Interdipartimentale per l’Etica e l’Integrità nella Ricerca del CNR in collaborazione con SWG sul livello di fiducia degli italiani nei confronti dei vaccini. Su un campione di 2.000 cittadini intervistati, il 92% ritiene che i vaccini sono uno strumento sanitario sicuro ed efficace per contrastare le malattie infettive e che per il 33% degli intervistati il livello di fiducia durante la pandemia è aumentato, soprattutto negli uomini, nelle Regioni del Sud e tra la generazione Z.

Un origami millirobot per portare i farmaci a destinazione nel corpo umano

Origami millirobot che integra funzionalità di locomozione multimodale abilitata alla rotazione, trasporto merci e somministrazione mirata di farmaci. CREDITO
Credito: Zhao Lab

Sviluppare robot in miniatura in grado di somministrare farmaci all’organismo in modo mirato. Questo l’obiettivo di uno studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications, condotto dagli scienziati dell’Università di Stanford. Il team, guidato da Renee Zhao, ha realizzato dei millirobot origami, che possono assumere conformazioni particolari per trasportare i principi attivi dei farmaci nelle zone specifiche del corpo, in modo da trattare condizioni mediche complesse, come malattie cardiovascolari o cancro.

Italiani attenti a tavola, ma due su tre non fanno abbastanza movimento

Con l’estate ormai alle porte, in molti ricorrono a diete e programmi di allenamento dell’ultimo minuto per rimettersi frettolosamente in forma in vista delle vacanze. Ma sono le buone abitudini quotidiane a contribuire in maniera duratura al nostro benessere: per questo UniSalute, in collaborazione con Nomisma, ha deciso di indagare come gli italiani si prendono cura di loro stessi tramite l’alimentazione e l’attività fisica, interrogando un campione rappresentativo della popolazione italiana di 1.200 persone. I risultati, raccolti nella nuova ricerca dell’Osservatorio Sanità di UniSalute, mostrano una situazione in chiaroscuro: se riguardo il cibo la maggioranza sembra attenersi ad alcuni buoni principi di base, sul fronte dell’esercizio fisico – anch’esso fondamentale per preservare la propria salute – si riscontra invece una minor attenzione.

Intelligenza artificiale riesce a diagnosticare retinopatie

L’intelligenza artificiale puo’ essere uno strumento utile per la diagnosi della retinopatia. E’ stato pubblicato su Diabetes & Obesity International Journal uno studio osservazionale condotto sui primi 85 pazienti della popolazione seguita presso gli ambulatori diabetologici della Asl Torino 5. Lo studio ha previsto una procedura di screening tramite l’impiego sistematico di DAIRET (Diabetes Artificial Intelligence for RETinopathy), algoritmo di intelligenza artificiale per lo screening di primo livello della retinopatia diabetica, con l’obiettivo di valutare la sua efficacia nell’individuare i casi di complicanza, confrontandola direttamente con la diagnosi clinica dell’oculista.

 

ANIMALI

I gatti amano l’erba gatta per liberarsi dagli insetti

Un gatto lecca e mastica foglie di vite argentate.
CREDITO
Masao Miyazaki e Reiko Uenoyama

Il motivo per cui i gatti sono tanto sensibili all’erba gatta e al silvervine, noto anche come matatabi, potrebbe dipendere dalle proprietà antiparassitarie derivanti dalla masticazione delle foglie. Questi, in estrema sintesi, sono i risultati di uno studio, pubblicato sulla rivista iScience, condotto dagli scienziati della Iwate University, che hanno quantificato l’emissione e i prodotti chimici associati all’erba gatta e al silvervine. Queste specie vegetali, spiegano gli autori, sono ricchi di nepetalactone e nepetalactolo, o iridoidi, una classe di metaboliti che possono indurre una particolare reazione nei felini.

Gli elefanti marini usano i baffi per pescare al buio

Passaggio tra la protrazione e la retrazione dei baffi (sbattere) (con flash LED rosso). Le foche hanno eseguito questo movimento ritmico dei baffi per cercare segnali idrodinamici, un movimento dei baffi omologo ai mammiferi terrestri che esplorano il loro ambiente. Filmato 2: Insegui e cattura la preda (senza bioluminescenza) (con flash LED a infrarossi). Film 3: insegui e cattura la preda bioluminescente (con flash LED rosso). CREDITO
Taiki Adachi et al. (2022)

L’utilizzo dei baffi come arma segreta per la caccia delle foche è stato svelato da un team di ricerca internazionale guidato dal Research Organization of Information and Systems, in Giappone, ed i loro risultati sono stati pubblicati sui Proceedings of the National Academy of Science.L’oceano profondo è un luogo oscuro, ma le foche che si tuffano in profondità possono facilmente individuare la loro preda in quell’oscurità. Le balene dentate sono in grado di cacciare in queste acque scure, usando il biosonar attivo, o ecolocalizzazione, per trovare la loro preda. Anche le foche subacquee cacciano in queste acque. Eppure, non hanno il sonar attivo che le balene hanno per aiutarle a cacciare.

 

MOBILITA’

Volkswagen avvia le operazioni al Battery Lab di Chattanooga

Volkswagen of America (VWoA) ha inaugurato il Battery Engineering Lab (BEL) a Chattanooga, Tennessee, USA che testerà e ottimizzerà le batterie di tutti i veicoli elettrici della casa presenti sul mercato americano. Grazie allo sviluppo di competenze fondamentali in materia di batterie all’interno dell’Azienda, la struttura da 22 milioni di Dollari e 32.000 metri quadrati consentirà, secondo la società: “alla Volkswagen di ottenere un vantaggio competitivo nella spinta verso la mobilità elettrica”.

PNRR, al via Centro Nazionale per mobilità sostenibile

E’ stato firmato ufficialmente l’atto costitutivo del Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile, nell’ambito del PNRR. Lo anima un parterre d’eccezione pubblico-privato che conta complessivamente cinquanta attori distribuiti su tutto il territorio nazionale. Il Centro ha al suo attivo un investimento di 394 milioni di euro per i primi 3 anni (2023-2025) e 696 ricercatori dedicati e 574 neoassunti. Il Centro nasce con una chiara missione: accompagnare la transizione green e digitale in un’ottica sostenibile, garantendo la transizione industriale del comparto e accompagnando le istituzioni locali a implementare soluzioni moderne, sostenibili e inclusive nelle città e nelle regioni del Paese. 

Aeroporti più inquinati d’inverno

Secondo i ricercatori della McGill University, Canada, gli aeroporti sono punti di forte concentrazione degli inquinanti atmosferici dannosi per la salute umana in particolare nei mesi più freddi dell’anno. Studiando l’inquinamento atmosferico in tre dei principali aeroporti canadesi, i ricercatori hanno scoperto che gli aeroporti situati nei climi più freddi accumulavano più sostanze inquinanti come il PM2,5 in autunno e in inverno, rispetto agli aeroporti nei climi più miti. L’aeroporto più piccolo, ma più freddo, con il minor numero di voli e passeggeri, aveva la più alta concentrazione di PM2,5. “Fattori meteorologici come il freddo e le nevicate concentrano gli inquinanti e ne alterano la distribuzione.

BMW testa batterie avanzate di ONE

BMW installerà e testerà una batteria a lungo raggio sviluppata dalla startup del Michigan Our Next Energy (ONE) nel SUV elettrico iX. La batteria Gemini di ONE incorporerà due tipi di celle a batteria, di cui una con una chimica avanzata in grado di immagazzinare più energia e consentire un’autonomia del veicolo di 600 miglia (965 chilometri), ha affermato il produttore di batterie. Il prototipo del veicolo dovrebbe essere completato entro la fine dell’anno, ha affermato ONE. 

Corea del Sud, scioperi bloccano forniture per chip

Uno sciopero di una settimana dei camionisti in Corea del Sud ha interrotto le spedizioni verso la Cina di un detergente chiave utilizzato dai produttori di chip semiconduttori, ha affermato martedì la Korean International Trade Association (KITA). La KITA ha affermato che una società coreana che produce alcol isopropilico (IPA), una sostanza chimica utilizzata nella pulizia dei wafer dei chip, ha incontrato difficoltà nella spedizione a un’azienda cinese che a sua volta fornisce wafer ai produttori di chip. Circa 90 tonnellate di materiale, l’equivalente di una settimana di spedizioni, sono state ritardate, ha affermato l’ente commerciale in una nota. Ha corretto una precedente affermazione secondo cui la produzione era stata interrotta e ha chiarito che l’azienda cinese non fornisce wafer alle operazioni di produzione di chip di Samsung Electronics Co Ltd in Cina. 

Amazon, in California si avviano consegne con i droni

Amazon.com Inc ha dichiarato che i clienti di Lockeford, in California, saranno tra i primi a ricevere consegne a mezzo droni entro la fine dell’anno. Questa sarebbe la prima volta che Amazon effettua consegne di droni al pubblico e fa seguito a diversi programmi pilota di aziende come Walmart Inc, United Parcel Service Inc e FedEx Corp.

Belgio, Dott e Baqme insieme per e-bike ed e-cargo

La società europea di micro-mobilità Dott ha annunciato che sta collaborando con la società olandese di e-cargo, Baqme, per lanciare un servizio congiunto nella città di Gand, in Belgio. Le società hanno messo in campo una flotta congiunta di e-bike e di e-cargo bike.  

Batterie; Cina, SVOLT costruirà nuovo parco industriale

Il produttore di celle per batterie SVOLT sta progettando di costruire un nuovo parco industriale nella città di Dazhou, nella provincia cinese del Sichuan. Secondo un accordo firmato con la città, quasi tutta la filiera produttiva di batterie al litio ferro fosfato sarà situata 

Honda crea attività per micromobilità

Honda ha annunciato un’attività dedicata alla micro-mobilità chiamata Striemo Inc. La nuova impresa ha già progettato il suo primo prodotto, un monopattino a tre ruote con lo stesso nome. Il monopattino è dotato di uno speciale meccanismo di assistenza al bilanciamento per una guida più stabile. 

Consorzio olandese verso voli a idrogeno nel 2028

Il primo volo commerciale al mondo di un aereo passeggeri alimentato a idrogeno (H2) potrebbe aver luogo tra Rotterdam e Londra tra sei anni. L’obiettivo per il 2028 è stato fissato da un consorzio olandese, che ha intenzione di convertire un velivolo turboelica esistente con 40-80 posti. 

Idrogeno; Hyzon sta rilevando Orten

Il produttore statunitense di veicoli commerciali a celle a combustibile Hyzon Motors sta acquisendo la società tedesca Orten, inclusa Orten Electric Trucks. L’acquisto porta tre stabilimenti di produzione e un team di oltre 80 dipendenti sotto l’egida di Hyzon. 

India, dirigente Tesla lascia dopo stop a entrata nel paese

Un dirigente chiave che guidava lo sforzo di lobbying di Tesla in India si sarebbe dimesso, settimane dopo che la casa automobilistica statunitense ha sospeso i piani per vendere auto elettriche nella nazione dell’Asia meridionale, secondo quanto riferito da fonti “Reuters”. Manuj Khurana, dirigente per le politiche e lo sviluppo aziendale di Tesla in India, era stato assunto nel marzo 2021 e aveva svolto un ruolo chiave nella formazione di un piano di ingresso nel mercato indiano per la casa automobilistica statunitense. .(30Science.com)

X