18 Maggio 2022: le immagini e le notizie di oggi

18 Mag, 2022
In evidenza | News | Notiziario

(30Science.com) – Roma, 18 mag. – Le immagini e le notizie di oggi.

IMMAGINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

IN EVIDENZA

Zone umide stanno perdendo la battaglia contro il mare

Sunrise at the Global Change Research Wetland, un sito di ricerca sul clima futuristico presso lo Smithsonian Environmental Research Center di Edgewater, nel Maryland. Queste camere coltivano piante con CO2 extra dal 1987. CREDITO Tom Mozdzer

 

Le cosiddette “zone umide”, come aree acquitrinose, paludi, torbiere non riescono a mitigare il cambiamento climatico quanto si era sperato potessero fare. Molte delle zone umide di tutto il mondo rischiano di scomparire a causa dell’innalzamento dei mari. Ma per decenni, gli scienziati hanno sperato che un altro aspetto del cambiamento climatico, l’aumento dell’anidride carbonica (CO2), potesse innescare una crescita maggiorata delle piante di quelle zone, consentendo alle stesse, lungo le coste, di far fronte all’innalzamento del livello del mare e così continuare a svolgere la loro funzione di assorbimento della CO2 stessa. In realtà l’extra accrescimento non sta avvenendo, secondo un nuovo studio pubblicato il 18 maggio su “Science Advances”. 

 

PRIMO PIANO

 

Nucleare; morto Bernard Bigot a capo del progetto ITER

Bernard Bigot, direttore generale del progetto ITER, l’enorme esperimento internazionale dedicato alla fusione nucleare in realizzazione nel sud della Francia, è morto il 14 maggio all’età di 72 anni. Chimico di formazione, Bigot ha assunto la guida dell’organizzazione a capo di ITER nel 2015, quando il progetto stava affrontando enormi critiche per l’aumento dei costi e i ritardi. Lo ha trasformato da un agglomerato di interessi industriali nazionali in competizione gli uni con gli altri, in un progetto scientifico molto più coerente, dicono gli osservatori. “Era un diplomatico internazionale, sapeva come trattare con i vari governi, era tecnicamente e politicamente esperto”, afferma William Madia, fisico della Stanford University, sentito da “Science”. 

 

EVENTI CHE ABBIAMO SEGUITO

 

Samantha Cristoforetti presenta il programma scientifico della Missione Minerva

L’Agenzia Spaziale Italiana e l’Agenzia Spaziale Europea hanno presentato gli esperimenti italiani che stanno venendo portati avanti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale nel corso della missione ESA Minerva: ospite d’eccezione dell’evento è stata Samantha Cristoforetti che ha annunciato il nome, IRIDE, della costellazione satellitare di Osservazione della Terra. Grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), la costellazione satellitare sarà realizzata in Italia e completata entro cinque anni con il supporto dell’Agenzia Spaziale Europea e dell’Agenzia Spaziale Italiana.(CLICCA QUI E QUI)

 

SCIENZA E GUERRA

Ucraina: nuove manovre di pronto soccorso, via a corso per operatori sanitari

Agire con tempestività ed efficacia sulle emorragie da ferite di guerra. E’ l’obiettivo del il nuovo corso “Il controllo delle emorragie: dalle lesioni domestiche alle ferite di guerra”, per mantenere alta l’attenzione sull’importanza di saper riconoscere e agire con tempestività sulle emorragie massive, in quanto principali cause di morte ed evitabili in caso di trauma, realizzato insieme a Daniele Manno, esperto di Remote e Military Life Support. Dell’invasione della Russia ad oggi infatti, secondo quanto riportato dal Sistema di Sorveglianza sugli Attacchi all’Assistenza Sanitaria dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), sono stati perpetrati almeno 195 attacchi a servizi sanitari e di soccorso in Ucraina. 

 

 

TRANSIZIONE ECOLOGICA

 

Tutti i record della siccità del 2018 in Europa

(a) Area media e durata della siccità in Europa nel periodo dal 1766 al 2020 sulla base di simulazioni modello. La dimensione della bolla corrisponde all’intensità totale della siccità. (b) Evoluzione temporale dell’intensità della siccità. L’evento 2018-2020 mostra la maggiore intensità di siccità rispetto a tutti gli altri eventi nell’intero periodo. (c–e) Mappe spaziali che descrivono la distribuzione della durata media della siccità in mesi durante i tre principali eventi di siccità. I grafici inseriti nelle mappe mostrano la copertura dell’area nel corso del rispettivo periodo di siccità. CREDITO UFZ

 

“La siccità dal 2018 al 2020 stabilisce un nuovo punto di riferimento per la siccità in Europa”, ha affermato il dottor Oldrich Rakovec, autore principale dell’articolo realizzato dall’Helmholtz Centre for Environmental Research – UFZ e pubblicato sulla rivista Earth’s Future dell’American Geophysical Union. Gli scienziati lo hanno documentato con un’ampia raccolta di dati e tecniche di modellazione che hanno permesso loro di ricostruire le siccità storiche risalenti al 1766 e confrontarne l’estensione con la siccità dal 2018 al 2020.

Prati e campi appassiti, letti di ruscelli asciutti, foreste morte e ridotta produzione da parte delle centrali idroelettriche: gli anni di siccità del 2018, 2019 e 2020 sono stati eccezionali e hanno avuto un impatto sostanziale sulla natura e sull’economia. La siccità dal 2018 al 2020 ha quindi colpito circa un terzo della superficie terrestre dell’Europa, in particolare nell’Europa centrale, come Germania, Francia e Repubblica Ceca.

Gli alberi delle foreste tropicali stanno morendo

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Gli alberi tropicali nelle foreste pluviali australiane stanno morendo a una velocità doppia rispetto a quella precedente agli anni ’80, apparentemente a causa degli impatti climatici. È quanto emerge secondo i risultati di uno studio internazionale a lungo termine, pubblicato su Nature, e guidato dallo Smithsonian Environmental Research Center e dall’Università di Oxford. Questa ricerca ha scoperto che i tassi di morte degli alberi tropicali sono raddoppiati negli ultimi 35 anni, poiché il riscaldamento globale aumenta il potere essiccante dell’atmosfera.

Il dottor Christian Sonnendecker e il suo team hanno scoperto un enzima che scompone la plastica PET a velocità record. Da un cestino per frutta in PET, dopo l’esperimento sono rimasti solo il colorante e i frammenti dei taglienti. CREDITO Foto: Christian Sonnendecker

Ecco come abbattere la plastica PET in tempi record

Un nuovo enzima appena scoperto è stato capace di “digerire” la plastica PET in tempi record. I risultati della ricerca, condotta dall’Università di Lipsia e pubblicati sulla rivista ChemSusChem, potrebbero aiutare a rendere il riciclaggio biologico più redditizio dal punto di vista commerciale.

Un modo in cui gli enzimi vengono utilizzati in natura è dai batteri per decomporre le parti delle piante. È noto da tempo che alcuni enzimi, le cosiddette idrolasi di scissione del poliestere, possono anche degradare il PET. Ad esempio, l’enzima LCC, scoperto in Giappone nel 2012, è considerato un “mangiatore di plastica” particolarmente efficace.

 

SCIENZA E RICERCA

 

Spazio, Solar Orbite scatta spettacolari immagini ravvicinate del Sole

Potenti brillamenti, immagini mozzafiato delle regioni polari e della corona solare con un incredibile livello di dettaglio sono solo alcune delle spettacolari immagini del Sole ottenute da Solar Orbiter durante il suo passaggio ravvicinato alla nostra stella avvenuto lo scorso 26 Marzo, quando la sonda si trovava a solo un terzo della distanza Terra-Sole, consentendole così di catturare immagini dell’atmosfera solare con un dettaglio senza precedenti. Tra gli strumenti di osservazione a bordo di Solar Orbiter c’è il coronografo italiano Metis. Finanziato e gestito dall’Agenzia Spaziale Italiana, Metis è stato ideato, progettato e realizzato da un team composto dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), dalle Università di Firenze e di Padova, dal CNR-IFN e da un consorzio industriale italiano formato da OHB Italia e Thales Alenia Space Italia. 

USA puntano a far crescere la ricerca scientifica locale

La National Science Foundation (NSF), un’agenzia governativa degli Stati Uniti che sostiene la ricerca e la formazione di base in tutti i campi non-medici della scienza, ha lanciato un nuovo massiccio programma di finanziamento volto a far crescere realtà di eccellenza in campo scientifico a livello locale. Il suo obiettivo è aiutare le comunità scientifiche lontane dai maggiori hub dell’high-tech del paese a sviluppare la loro capacità di trasformare la ricerca scientifica in nuove aziende e relativi posti di lavoro.

La piattaforma di cremazione durante lo scavo del 1987 (per gentile concessione dell’Ufficio Beni Archeologici di Bolzano). CREDITO
Crivellaro et al., 2022, PLOS ONE, CC-BY 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/)

Alto Adige, sito di cremazione svela mistero dell’età del bronzo

Un nuovo studio pubblicato su “PLOS ONE” getta nuova luce sui riti funerari dell’età del bronzo nella zona della Valle dell’Adige. Il sito archeologico di Salorno—Dos de la Forca (Bolzano, Alto Adige) offre una delle testimonianze più rare e maggiormente significative di cremazioni di resti umani presso un’antica piattaforma di cremazione (ustrinum) nell’età del bronzo. L’area della pira è più specificamente datata alla tarda età del bronzo (ca. 1150–950 a.C.) e vi si è rinvenuto una quantità senza precedenti di resti umani cremati (circa 63,5 chilogrammi), insieme ad animali bruciati, frammenti ossei, cocci di ceramica e altri corredi funerari in bronzo e in osso.

 

SCIENZA; MEDICINA E SANITA

 

CNR, scoperto meccanismo di defibrillazione intrinseco del cuore

Grazie alle competenze in fisiologia cardiaca e microscopia ottica presenti all’interno dell’Istituto nazionale di ottica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ino), dell’Università di Firenze e del Laboratorio europeo di spettroscopia non-lineare (Lens), è stato scoperto un nuovo meccanismo di protezione che il cuore applica in presenza di tachicardie ventricolari. Il lavoro, pubblicato sulla rivista Basic Research in Cardiology, ha dimostrato come in presenza di ritmi rapidi nel cuore si instaurano delle complesse oscillazioni elettriche che portano al risincronizzare del ritmo cardiaco, in altre parole una sorta di auto-defibrillazione.

Malattia di Crohn, per 7 giovani su 10 limita socialità

Le malattie infiammatorie croniche dell’intestino (MICI) – come la Malattia di Crohn, che solo in Italia colpisce circa 150.000 mila persone, in 1 caso su 4 con diagnosi prima dei 20 anni – hanno un forte impatto sulla qualità di vita e in particolare sulla socialità, soprattutto tra bambini e adolescenti. Nel 71 per cento dei casi chi convive con una MICI dichiara di soffrire a causa delle limitazioni imposte alla propria vita relazionale e il 41 per cento si sente emarginato dai propri coetanei.

 

COVID

Covid: infezione omicron senza vaccinazione non fornisce immunità contro altre varianti

L’infezione da Omicron negli individui non vaccinati non sembra fornire un’immunità efficace contro altre varianti di SARS-CoV-2 come Delta, secondo un nuovo documento pubblicato su Nature. Tuttavia, gli individui vaccinati che sono stati successivamente infettati da Omicron hanno mostrato immunità contro altre varianti. Melanie Ott e colleghi del Gladstone Institutes, San Francisco, CA, USA, hanno studiato le infezioni da SARS-CoV-2 (WA1), Delta e Omicron in un modello murino e riferiscono che l’infezione da Omicron era significativamente più lieve e ha generato una risposta immunitaria ridotta rispetto all’infezione da WA1 e Delta. 

SCIENZA; TECNOLOGIA; MEDIA E SOCIETA’

Nuovo drone può attaccarsi ad oggetto in movimento per “un passaggio”

Un gruppo di ricercatori guidati da Lei Li della Beihang University, Cina, ha sviluppato un drone in grado di attaccarsi ad oggetti in movimento per risparmiare energia ed aumentare la propria autonomia. Questo drone, inoltre, può passare dal muoversi in immersione in acqua al volo in meno di un secondo grazie al design delle sue eliche, una transizione tra le più veloci nel settore dei droni acqua-aria. È noto che i droni possono aiutare le spedizioni di ricerca e le indagini sulla fauna selvatica in ambienti remoti o di difficile accesso, ma spesso si va incontro ad alcune difficoltà nel loro uso. 

Tumori: in arrivo le lenti a contatto che misurano la pressione e rilasciano i farmaci per il glaucoma

Una lente a contatto in grado di rilevare la pressione intraoculare e la somministrazione di farmaci anti-glaucoma.  Il dispositivo, annunciato su Nature Communications, è flessibile e senza batteria, con un design compatto e può essere un sistema promettente per il trattamento del glaucoma. Il glaucoma può causare una perdita irreversibile della vista, con danni spesso causati da un aumento della pressione intraoculare dovuto alla circolazione anormale di liquidi all’interno dell’occhio.

Credit: Hans, Pixabay.

ANIMALI

Ecco come i tursiopi riconoscono gli amici

I tursiopi, come gli esseri umani, etichettano i loro amici nella loro mente e pensano a questi individui familiari come qualcosa di più degli stimoli che usano per riconoscerli. A provarlo sono stati i ricercatori dell’Università di St. Andrews, in Scozia. Lo studio, pubblicato su Science Advances, ha scoperto che i mammiferi possono riconoscere i loro familiari dal solo sapore della loro urina e dal suono del loro fischio caratteristico.

 

 

MOBILITA’

 

Veicoli pesanti minacciano sicurezza alimentare

I veicoli agricoli stanno diventando così pesanti da mettere a repentaglio la sicurezza alimentare in Europa, America e Australia. Pneumatici più grandi e più flessibili hanno limitato i danni in superficie, ma negli strati più profondi il terreno sta diventando così compatto a causa del peso dei veicoli che la sua capacità di produzione a lungo termine è minacciata. Queste sono le conclusioni di un nuovo studio, che addirittura paragona gli effetti dei veicoli agricoli pesanti a quelli del passaggio dei sauropodi, gli animali più pesanti che abbiano mai camminato sulla Terra. 

ACEA, UE immatricolazioni auto – 20.6% ad aprile

Ad aprile 2022, le nuove immatricolazioni di autovetture nell’Unione Europea hanno registrato un calo significativo (-20,6 per cento), rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, secondo quanto riportato dall’European Automobile Manufacturers’ Association (ACEA). 

Trasformare biomassa in grafite per batterie

Un nuovo studio pubblicato su “Scientific Reports” promette la realizzazione a basso costo, da biomassa, di grafite da usare specificamente nelle batterie agli ioni di litio. Secondo gli studiosi il loro processo “può essere eseguito su piccola scala con bassi costi di attrezzatura, consentendo ai singoli laboratori di ricerca di produrre grafite agli ioni di litio con forma, dimensioni e porosità personalizzabili”.

Audi testa il ciclo chiuso del vetro

Audi, insieme ai propri partner, ha attivato un progetto pilota per creare un ciclo di materiali chiuso relativo ai vetri delle automobili. Il progetto durerà un anno e prevede di riciclare il vetro dei finestrini e dei parabrezza danneggiati, risparmiando non solamente le materie prime ma anche acqua ed energia nel ciclo produttivo.

Britishvolt e Scorpio Group insieme per batterie marine

Britishvolt ha dichiarato mercoledì che Scorpio Group, con sede a Monaco, ha effettuato un investimento strategico nella stessa startup di batterie per veicoli elettrici (EV). Le due società collaboreranno anche nel settore delle batterie per il trasporto marittimo a zero emissioni.

Sviluppata bici cargo elettrica con pannelli solari

Due società tedesche, OPES Solutions e Urban Mobility, hanno collaborato per dotare una bici da carico elettrica di pannelli solari integrati. I produttori affermano che ciò estende l’autonomia della bici fino al 20 per cento a pieno carico. Le due aziende affermano che il pannello solare è robusto e leggero con uno spessore di 3 millimetri. L’e-bike ha una velocità massima di 25 chilometri orari. Il modulo solare migliora notevolmente l’efficienza della bici da carico, affermano i produttori.

Cina valuta estensione dei sostegni ai veicoli elettrici

La Cina sarebbe in trattative con le case automobilistiche per estendere i sussidi nazionali per i veicoli elettrici (EV) in scadenza nel 2022, con l’obiettivo di difendere questo mercato chiave a fronte del rallentamento dell’economia. 

Guida autonoma; Wayve sceglie Microsoft per supercomputer

La startup britannica Wayve ha dichiarato che utilizzerà i supercomputer progettati per l’azienda dal suo investitore Microsoft per elaborare la grandi quantità di dati necessari per il suo sistema di guida autonoma.

Tesla verso nuova giornata dell’intelligenza artificiale

Il capo di Tesla Inc, Elon Musk ha dichiarato che la casa automobilistica ospiterà la sua seconda giornata dedicata all’intelligenza artificiale (IA) il 19 agosto. “Lo scopo dell’AI Day è convincere i grandi talenti dell’IA/software/chip a unirsi a Tesla”, ha detto il miliardario in un tweet. 

Alpitronic presenta caricabatterie rapido da 400 kW

Il produttore italiano di stazioni di ricarica Alpitronic ha svelato un’anteprima della sua stazione di ricarica rapida Hypercharger. Il nuovo caricabatterie ad alta potenza HYC400 sarà idoneo per l’uso nella prevista “Deutschlandnetz” in Germania. La stazione di ricarica dovrebbe fornire una potenza di ricarica fino a 400 kilowatt. Alpitronic prevede di immettere sul mercato la stazione di ricarica rapida entro la fine di quest’anno. 

USA, stato del Delaware estende sostegno alle elettriche

Negli Stati Uniti, lo stato del Delaware ha annunciato che il Department of Natural Resources and Environmental Control sta estendendo il Clean Vehicle Rebate Program fino alla fine dell’anno, fornendo sconti ai conducenti che passano ai veicoli elettrici. 

Hyundai, investimento miliardario per le elettriche in Corea del Sud

Lo Hyundai Motor Group ha dichiarato mercoledì che prevede di investire un totale di 21 trilioni di won (circa 16 miliardi di euro) entro il 2030 per l’espansione delle sue attività dedicate ai veicoli elettrici (EV) in Corea del Sud. Il gruppo automobilistico sudcoreano, che comprende Hyundai Motor Co e Kia Corp, prevede di costruire annualmente 1,44 milioni di unità di veicoli elettrici in Corea del Sud entro il 2030. (30Science.com)

X