Le immagini e le notizie del 31 Marzo 2022

31 Mar, 2022
In evidenza | News | Notiziario

(30Science.com) – Roma, 31 mar. – Le immagini e le notizie di oggi.

IMMAGINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

SCIENZA E GUERRA

LO ZAR UCRAINO DELLA CYBERWAR 

Mykhailo Fedorov, ministro ucraino della trasformazione digitale, è l’uomo di Kiev che guida quelle che definisce le truppe della “prima guerra mondiale cibernetica” e cui recentemente il “The Washington Post” ha dedicato un ampio ritratto. Fin dalle prime ore dell’invasione Russa dell’Ucraina è diventato chiaro che la guerra non sarebbe rimasta confinata agli spazi convenzionali della realtà fisica, ma che avrebbe occupato di prepotenza anche il mondo del digitale. 

Guerra e malattie infettive

In guerra le malattie uccidono più delle bombe. Ce lo insegna il nostro passato e ce lo ricorda, nostro malgrado, il presente. “La guerra tra Russia e Ucraina è un disastro per la sanità ucraina e russa, e in generale per buona parte dell’Europa dell’Est” conferma Stefano Vella, infettivologo e docente di Salute Globale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. “Covid innanzitutto, ma anche poliomielite, difterite, morbillo, tubercolosi e Hiv, sono tra le emergenze più urgenti da affrontare”, aggiunge Walter Ricciardi, il consulente del ministero alla Salute e professore di Igiene all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.

La guerra può cambiare bilancia commerciale militare Russia-Cina

Per decenni la Russia, più di ogni altro Paese, ha aiutato la notevole modernizzazione militare della Cina con armi e tecnologia. Ora però è Pechino ad avere molto di ciò di cui Mosca ha bisogno e avrà bisogno nel prossimo futuro, con l’invasione dell’Ucraina che continua a minare l’apparato bellico di Putin, affermano gli analisti militari. Nella fascia alta, la Cina ha sviluppato sistemi, come droni da ricognizione e armati, armi guidate e sistemi di comunicazioni sul campo di battaglia, che potrebbero aiutare la Russia a colmare le lacune che si stanno scoprendo sul fronte ucraino. 

 

SCIENZA E RICERCA

 

Finalmente la mappa completa del genoma umano

Gli scienziati hanno pubblicato la prima sequenza completa e priva di interruzioni di un genoma umano, due decenni dopo che lo Human Genome Project ha prodotto la prima bozza di sequenza del genoma umano. CREDITO Ernesto del Aguila III, NHGRI.

Per la prima volta è stata generata una sequenza completa e priva di interruzioni del genoma umano. A riuscirci gli scienziati del consorzio Telomere to Telomere (T2T), del National Human Genome Research Institute (NHGRI), dell’Università della California a Santa Cruz e dell’Università di Washington a Seattle, che hanno pubblicato i risultati del loro lavoro sulla rivista Science. A distanza di quasi 20 anni dall’avvio dello Human Genome Project, commentano gli esperti, questo importante traguardo sarà fondamentale per comprendere lo spettro della variazione genomica umana. Il team ha raccolto una sequenza completa e priva di interruzioni di circa tre miliardi di basi di DNA.

Enea crea piattaforma anti vibrazioni per salvare Sarcofago degli Sposi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una piattaforma antivibrazioni per ridurre gli effetti del traffico quotidiano e proteggere da eventuali scosse di terremoto il “Sarcofago degli Sposi”, tra i maggiori capolavori dell’arte etrusca giunti fino a noi, conservato nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma. È quanto realizzerà il team multidisciplinare che riunisce esperti di ENEA, società di ingegneria Somma e università Roma Tre e Sapienza (coordinatore), nell’ambito del progetto MONALISA (MONitoraggio Attivo e Isolamento da vibrazioni e Sismi di oggetti d’Arte), che si è classificato primo tra gli 81 partecipanti al bando LazioInnova finanziato dalla Regione Lazio. A tutela della celebre opera sono state messe in campo una serie di infrastrutture e tecnologie che comprendono: moto magnificato, sensori hi-tech, stampa 3D, tavole vibranti, banchi di prova di meccanica, modelli matematici e le risorse di calcolo ENEAGrid per la condivisione in remoto ed in tempo reale delle sperimentazioni su tavola vibrante.

Abete rosso in Scandinavia, una colonizzazione che ha avuto inizio più di 10.000 anni fa 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La recente scoperta di antichi resti di DNA antico, presenti nei sedimenti lacustri al margine meridionale della calotta glaciale scandinava e attribuibili all’abete rosso, porta nuova luce sulle dinamiche di risposta delle foreste ai cambiamenti climatici del passato. Lo studio internazionale, coordinato dalla Sapienza, è stato pubblicato su Nature Communications. L’abete rosso è oggi la specie arborea più comune in Fennoscandia, la parte d’Europa che comprende la Finlandia e la penisola scandinava.

Il cranio di un orso delle caverne ( Ursus spelaeus ), specie inclusa nello studio. Crediti: Dr. Luca Pandolfi, Università di Firenze (2022).

Grande cervello dei mammiferi li ha aiutati a sopravvivere

I mammiferi con i cervelli di dimensioni superiori potrebbero aver avuto maggiori probabilità di sopravvivere all’estinzione del tardo Quaternario. Lo suggerisce uno studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, condotto dagli scienziati dell’Università di Tel Aviv, che hanno confrontato gli organi cerebrali di mammiferi vissuti tra 115mila e 500 anni fa, durante il tardo Quaternario, con quelli di esemplari attualmente in vita. Ricerche precedenti suggerivano che le corporature più grandi potevano aumentare le chance di sopravvivenza all’estinzione, ma il fattore associato alle dimensioni del cervello è stato finora poco esplorato.

Le radici etniche dello Xinjiang

Affacciato su Tombe in alta quota. Scavato dal sito di Jierzankale a Tashikuergan, nella regione di Kashi CREDITO YAN Xuguang, Kashi Daily

I primi abitanti dello Xinjiang erano geneticamente vicini ai popoli della steppa, dell’Asia centrale e a un gruppo di discendenti della Siberia del sud. Questo, almeno, è quanto emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Science, condotto dagli scienziati dell’Istituto di Paleontologia e Paleoantropologia dei Vertebrati (IVPP) dell’Accademia cinese delle scienze, che hanno analizzato i genomi antichi della popolazione dello Xinjiang. Il team, guidato da Fu Qiaomei, ha esaminato 201 genomi provenienti da 39 siti archeologici in Cina, per ricostruire la storia della popolazione Xinjiang, vissuta 5.000 anni fa e costituita da un insieme complesso di culture e generazioni.

 

 

OSSERVATORIO TRANSIZIONE ECOLOGICA

 

Aumento mareggiate in Europa legato all’innalzamento livello del mare, lo studio

Le forti mareggiate nei mari europei sono aumentate in maniera anomala dal 1960 ad oggi e il fenomeno è collegato all’innalzamento del livello del mare. A suggerirlo, un articolo pubblicato su Nature condotto dal Centro Nazionale di Oceanografia di Liverpool, nel Regno Unito. La scoperta contraddice le attuali ipotesi che vedono i picchi estremi di mareggiate uguali nel corso del tempo. Le inondazioni dovute alle mareggiate, cioè ai cambiamenti del livello del mare causati dalle tempeste, costano all’economia globale miliardi di dollari ogni anno. Senza interventi efficaci, dicono i ricercatori, è probabile che aumentino con l’innalzamento del livello del mare.

Dal CNR idrogeno sempre più verde

Ricercatori dell’Istituto di chimica dei composti organometallici del Consiglio nazionale delle ricerche in collaborazione con l’ETH di Zurigo hanno scoperto che la produzione di idrogeno verde dall’acqua può essere promossa da singoli atomi di rutenio. I ricercatori hanno dimostrato per la prima volta che un complesso organometallico dinucleare di rutenio è un attivo catalizzatore per la generazione di idrogeno in una cella elettrolitica a membrana polimerica (PEM). L’apparato realizzato su piccola scala di laboratorio produce 28 litri di H2 (diidrogeno) per grammo di rutenio al minuto. 

Aker Carbon Capture e SINTEF insieme per ridurre CO2 nell’aria

La società Aker Carbon Capture e l’ente di ricerca SINTEF hanno stipulato un accordo di collaborazione strategica, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente la tecnologia di utilizzo e stoccaggio per la cattura del carbonio (CCUS) per ridurre le emissioni di CO 2 dall’industria e dalle forniture energetiche. 

 

SALUTE E SANITA’

Da domani tamponi più cari in farmacia

I tamponi in farmacia potrebbero costare di più. Con la fine dello Stato d’emergenza, infatti, decade anche il Protocollo d’Intesa stipulato con le farmacie, che aveva imposto costi calmierati per i test Covid. In sostanza, le farmacie non sono più tenute a offrire tamponi a prezzi contenuti, 15 euro per gli adulti, 8 euro ai ragazzi tra i 12 e i 18 anni e gratis per le persone provviste di esenzione dalla vaccinazione anti-Covid.

Gel che trasporta DNA testato con successo su ‘bambini farfalla’

Sono conosciuti come bambini farfalla, persone nate con la pelle così fragile che un semplice tocco può creare ferite che non si rimarginano mai completamente a causa di una malattia ereditaria rara nota come epidermolisi bollosa.  Ora, i ricercatori della Stanford University School of Medicine negli USA hanno sperimentato con successo un gel che trasporta il DNA per aiutare a riparare la fragile pelle dei pazienti. Su nove pazienti trattati, in tutti i casi tranne uno, le ferite sono guarite entro 3 mesi dalla fine del trattamento, riferiscono i ricercatori su Nature Medicine.

Covid: ecco i dati reali di efficacia dei vaccini su Nature

I vaccini anti Covid a mRMA superano quelli di Johnson & Johnson e Novavax1, per livelli di anticorpi a sei mesi dalla somministrazione. A rilevarlo è uno studio condotto dall’ Institute for Immunology in California, pubblicato su Nature. I dati forniscono anche un quadro finemente dettagliato della protezione immunitaria offerta da ciascun vaccino, informazioni che potrebbero essere utili per progettare futuri vaccini. “È un’analisi davvero interessante da parte di importanti immunologi che si basa su ciò che è stato mostrato in precedenza”, afferma Robert Seder, immunologo presso l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive degli Stati Uniti a Bethesda, nel Maryland. (CLICCA QUI)

Creato per la prima volta modello murino della pertosse

Sviluppare un modello murino in grado di riprodurre la pertosse, una malattia respiratoria provocata dal batterio Bordetella pertussis, per studiare i meccanismi molecolari dell’infezione. Questo importante risultato è stato raggiunto dagli scienziati dell’Università di Osaka, in Giappone, che hanno pubblicato un articolo sulla rivista mBio, per descrivere il proprio lavoro. La pertosse, spiegano gli esperti, è caratterizzata da una tosse grave e persistente, difficile da replicare in un modello animale.

Covid: vaccini a bambini tra 5 e 11 anni ha ridotto ricoveri del 68%

La vaccinazione Covid-19 destinata ai bambini in età compresa tra 5 e 11 anni ha ridotto del 68 per cento il rischio di ricovero nei ragazzi tra i 12 e i 18 anni. A stimarlo uno studio, pubblicato sul New England Journal of Medicine, condotto dagli scienziati del Boston Children’s Hospital e dei Centers for Disease Control and Prevention. Il team, guidato da Adrienne Randolph, ha valutato l’effetto derivante dalla somministrazione delle dosi del farmaco sviluppato da Pfizer-BioNTech.

Serve un nuovo ecosistema per sviluppare i vaccini

Per affrontare la prossima pandemia sarà necessario ripensare al modello di investimenti, sviluppo e distribuzione dei vaccini. Questo, in estrema sintesi, è quanto emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, condotto dagli scienziati di GlaxoSmithKline, dell’Università di Cambridge, dell’Università di Cincinnati e dell’Harvard University T H Chan School of Public Health. La pandemia da Covid-19, spiegano gli autori, ha trasformato le tradizionali pipeline di sviluppo dei vaccini, favorendo ingenti investimenti da parte dei governi nella ricerca volta a individuare medicinali di prevenzione e trattamento della malattia.

Nuovo impianto cerebrale aiuta persone con SLA

Un dispositivo sperimentale basato su un’interfaccia cervello-computer ha consentito a persone con SLA di utilizzare un computer per comunicare tramite testo e svolgere attività quotidiane come acquisti online e operazioni bancarie. A sperimentarlo è uno studio preliminare che sarà presentato al 74° incontro annuale dell’American Academy of Neurology. La SLA è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce le cellule nervose del cervello e del midollo spinale. Le persone con SLA perdono la capacità di avviare e controllare il movimento muscolare, che spesso porta alla paralisi totale.

Salute: morbillo, BMJ, subito seconda dose di vaccino per prevenire focolai

Per prevenire potenziali epidemie di morbillo è necessario somministrare due dosi di vaccino e raggiungere una copertura del 95 per cento. Questo, in estrema sintesi, è quanto emerge da uno studio, pubblicato sul British Medical Journal, condotto dagli scienziati dell’University College di Londra Great Ormond Street Institute of Child Health e del Royal College of Nursing. Il team, guidato da Helen Bedford e Helen Donovan, ha valutato le misure necessarie a garantire una protezione ottimale da potenziali epidemie di morbillo.

 

 

MOBILITA’

 

Nuovo studio, usare gli pneumatici per costruire case

Un nuovo approccio al riciclo della gomma potrebbe permettere di trasformare gli pneumatici fuori uso in cemento per le costruzioni. Una nuova ricerca dell’Università dell’Australia Meridionale (UniSA) mostra che con questa procedura di riciclo si può fornire un’alternativa economicamente valida e sostenibile al calcestruzzo convenzionale. In collaborazione con la RMIT University, Australia, i ricercatori hanno dimostrato che il calcestruzzo da gomma sbriciolata è un’alternativa sicura ed ecologica per l’edilizia residenziale.

Studio analizza rapporti di Uber con le politiche statali

Una nuova ricerca della City, University of London, GB, ha analizzato come determinate società che operano online (come Uber o Deliveroo) si siano adattate alle normative dei singoli Stati per fornire i loro servizi, ottenere maggiore potenza negoziale e infine spingere per il cambiamento, dove necessario delle norme a loro sfavore. Questo atteggiamento, definito dall’autrice dello studio come “conformità contenziosa” (“contentious compliance”), ha portato da un lato all’adeguamento alle normative esistenti, dall’altro ad una continua sfida alle stesse dove necessario per gli interessi aziendali.

Micromobilità; Dott espande servizi a Bruxelles

L’operatore europeo di micro-mobilità Dott ha annunciato che sta espandendo la sua flotta di monopattini elettrici ed e-bike a Bruxelles a causa della crescente domanda. L’azienda sta anche creando un secondo magazzino in un centro operativo più grande situato in Rue Plantin per ospitare le funzioni di manutenzione della flotta e di supporto operativo.

UE, commissario Breton in Italia per ecosistema auto

Questo pomeriggio il Commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton si recherà in Italia per una visita che lo vedrà confrontarsi con l’ecosistema nazionale dell’automotive. Dopo una visita al Milan Innovation District (MIND), un progetto di innovazione in corso nella regione dell’ex EXPO-Milano, venerdì, il Commissario Breton dedicherà gran parte delle sue interazioni allo stato dell’ecosistema automobilistico.  

Batterie al litio; UE autorizza acquisizione ACC

La Commissione Europea ha approvato ai sensi del regolamento UE sulle concentrazioni l’acquisizione di Automotive Cells Company (“ACC”) con sede in Francia da parte di Mercedes-Benz con sede in Germania, Stellantis con sede nei Paesi Bassi e TotalEnergies con sede in Francia. ACC sviluppa, produce e fornisce celle e moduli agli ioni di litio principalmente per l’industria automobilistica.

Carrefour estende la ricarica elettrica a tutti i negozi

Il gigante francese Carrefour sta espandendo l’infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici presso tutti i suoi punti vendita. Entro il 2025, un totale di 5.000 punti di ricarica accessibili al pubblico saranno messi in funzione presso oltre 700 negozi Carrefour in Francia. Carrefour ha già commissionato ad Allego l’installazione di un totale di oltre 2.000 punti di ricarica rapida con potenze comprese tra 75 e 300 kilowatt nei suoi cosiddetti “ipermercati” in più di 200 località in Francia entro il 2023. Oltre ai punti di ricarica rapida, ci sarà anche un numero imprecisato di punti di ricarica da 22 kilowatt oltre a un servizio gratuito per la ricarica di veicoli elettrici leggeri come le e-bike.

Technotrans sviluppa raffreddamento per scambio batterie

Il gruppo tecnologico Technotrans supporterà il produttore cinese di auto elettriche Nio con le sue stazioni di scambio batteria per l’Europa. L’azienda tedesca ha installato il prototipo di una innovativa soluzione di raffreddamento presso una stazione di scambio batteria Nio a Oslo. Il partner di cooperazione di Technotrans è Swap, azienda con sede a Shanghai che fa parte del Gruppo Nio specializzata nella produzione e distribuzione di batterie per veicoli. 

Mobilità: GB, assicurazioni: norme per rischio incendio dei monopattini

La Gran Bretagna dovrebbe imporre norme rigorose sui monopattini elettrici se il loro uso legale venisse ampliato oltre gli attuali programmi di prova, dato il numero di feriti derivanti dall’uso illegale di questi veicoli e i rischi di incendio dalle loro batterie, hanno affermato i rappresentanti del settore britannico delle assicurazioni.

Giappone, major delle moto puntano su scambio batterie

Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha costituiranno una nuova società in Giappone il primo aprile con la compagnia energetica Eneos, nuova società che si chiamerà Gachaco e offrirà un servizio di scambio batterie per le due ruote elettriche. Il sistema di cambio batteria Gachaco utilizzerà il Mobile Power Pack di Honda e prevede di lanciare stazioni di scambio batterie per motociclette elettriche e ciclomotori a Tokyo e presso altre grandi città giapponesi dall’autunno 2022.(30Science.com)

X