string(4) "post" Ricerca Italiana: Thales Alenia Space all’avanguardia nel mercato dei satelliti per telecomunicazioni - 30Science.com
30Science.com

Ricerca Italiana: Thales Alenia Space all’avanguardia nel mercato dei satelliti per telecomunicazioni

(4 Gennaio 2023)

(30Science.com) – Roma, 4 gen. – Il 2022 è stato un anno decisivo per il futuro dello Spazio, settore caratterizzato da una crescita notevole, non solo dal punto di vista del business commerciale, ma anche grazie allo
slancio portato dai governi e dalle grandi agenzie spaziali per rispondere alle grandi sfide della sovranità, sicurezza, connettività e protezione dell’ambiente. Il Consiglio Ministeriale dell’Agenzia Spaziale Europea del 2022 si è concluso con l’assegnazione di un budget di 16,9 miliardi di euro, con un aumento del 17% rispetto alla Ministeriale del 2019. In questo panorama Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), è stata protagonista di un anno ricco di successi e grandi risultati.

Spazio per Connettere: Thales Alenia Space è leader mondiale nel mercato dei satelliti di telecomunicazioni geostazionari per il 2º anno consecutivo, avendo vinto contratti per la realizzazione di sei dei dieci satelliti assegnati nel 2022 sul mercato aperto a livello mondiale. Questi successi si basano principalmente sul riconoscimento da parte dei maggiori operatori mondiali della nuova linea di prodotti completamente riconfigurabile in orbita Space Inspire (instant Space In-Orbit reconfiguration) di Thales Alenia Space, con l’assegnazione dei satelliti Intelsat 41 (IS-41) e Intelsat 44 (IS-44), ARABSAT-7A, SES-26 e Eutelsat Flexsat.  Thales Alenia Space continua la sua collaborazione con Eutelsat fornendo la soluzione di connettività terrestre SpaceGate per il satellite EUTELSAT KONNECT VHTS, che consente di aumentare significativamente le prestazioni del segmento di terra del satellite. La nostra azienda fornirà anche il satellite KOREASAT-6A a KTSAT in Corea del Sud.

Lo Spazio per Esplorare: il 2022 , l’anno del ritorno dell’uomo sulla Luna Tra i momenti più salienti dell’anno c’è il successo del lancio della missione Artemis 1 della NASA. Il programma Artemis cerca di stabilire una presenza umana sostenibile sulla Luna. Thales Alenia Space ha contribuito alle tecnologie chiave del modulo di servizio europeo della capsula Orion, sviluppato sotto contratto dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Questa capsula sarà utilizzata per missioni spaziali con equipaggio per la Luna e lo spazio profondo. Thales Alenia Space continua anche lo sviluppo dei moduli HALO, ESPRIT e I-HAB della stazione spaziale lunare. Parallelamente, l’azienda ha firmato un contratto di studio con l'ESA per lo sviluppo di un carico utile per l’estrazione di ossigeno dalla roccia lunare. Questo contratto dovrà dimostrare la capacità di produzione di ossigeno in situ nelle quantità richieste dalle future colonie lunari.

Lo Spazio per Osservare e Proteggere: per un’Osservazione sostenibile, al servizio dei cittadini. Nel 2022, Thales Alenia Space ha firmato la seconda tranche per le missioni CO2M, CRISTAL, CHIME,
CIMR e ROSE L di Copernicus, il principale programma di Osservazione della Terra della Commissione europea e un programma chiave dell’Agenzia spaziale europea (ESA) in questo settore.

Lo Spazio per Viaggiare e Navigare: Thales Alenia Space all’avanguardia della navigazione satellitare in Europa Thales Alenia Space ha firmato un contratto con EUSPA (European Union Agency for the Space Programme) per sviluppare, qualificare e implementare la nuova versione di EGNOS, il sistema europeo di navigazione satellitare. Thales Alenia Space ha anche raggiunto una nuova pietra miliare nel programma Galileo, con l’integrazione di un nuovo satellite al segmento terra di missione GMS (Ground Mission Segment) di Galileo, che permetterà di migliorare il servizio di posizionamento a vantaggio di 3,3 miliardi
di utenti.

Lo Spazio per Proteggere e Difendere: ulteriore sviluppo del sistema di telecomunicazioni sicure alservizio del Ministero della Difesa italiano Thales Alenia Space e Telespazio hanno firmato una seconda tranche del contratto con il Ministero della Difesa italiano per l’ulteriore sviluppo del sistema di telecomunicazioni sicure SICRAL 3 e del relativo segmento terra. Il programma italiano di sistema di telecomunicazioni sicure e allarmi avanzati SICRAL è costituito da due satelliti geostazionari dedicati ai collegamenti strategici e tattici, a sostegno delle operazioni militari, sia in Italia che nel resto del mondo. Dodici lanci chiave con a bordo le tecnologie di Thales Alenia Space nel 2022 per missioni iconiche, in particolar modo relative alla connettività e clima

• sei satelliti per telecomunicazioni: Omnispace Spark-1, Omnispace Spark-2, SES-22, NILESAT 301, EUTELSAT KONNECT VHTS e EUTELSAT 10B
• tre satelliti di Osservazione: 2º satellite COSMO- SkyMed di seconda generazione, MTG-I1 (1º satellite di imaging Meteosat di terza generazione-) e SWOT (Surface Water and Ocean Topography)
• tre veicoli spaziali per l’esplorazione: due per la navicella di rifornimento Cygnus per la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e la capsula Orion per la quale Thales Alenia Space è un fornitore chiave del
modulo di servizio europeo.

Lo sviluppo commerciale dell’orbita bassa: contratto di studio Skimsat e alleanza con Space Cargo Unlimited per sviluppare il veicolo REV1 Thales Alenia Space e QinetiQ aprono la strada ai nano satelliti multimissioni in orbita terrestre molto bassa firmando un contratto di studio con l'ESA per Skimsat, un concetto rivoluzionario per ridurre il costo dei satelliti di Osservazione della Terra e un ulteriore passo aventi per le iniziative del New Space. Thales Alenia Space e Space Cargo Unlimited hanno annunciato la firma della prima fase del contratto di progettazione e produzione del veicolo "REV1", la prima fabbrica nello spazio. In qualità di committente, Thales Alenia Space sarà responsabile della progettazione, dell’ingegneria e dello sviluppo del veicolo REV1. Space Cargo Unlimited sarà il proprietario e operatore commerciale del veicolo.

Lo spazio sostenibile: Thales Alenia Space pioniere dell’On-Orbit Servicing e leader del consorzio che conduce lo studio di fattibilità ASCEND Thales Alenia Space e i suoi partner sono stati selezionati dalla Commissione europea per condurre il programma EROSS IOD (European Robotic Orbital Support Services In Orbit Demonstrator) dedicato ai servizi in orbita, o «On-Orbit Servicing». Questo programma mira a implementare tecnologie avanzate di robotica spaziale per rendere l’uso dello spazio più sostenibile, prolungando la durata dei satelliti, migliorando le loro prestazioni e riducendo i detriti spaziali.

Mentre l’impronta ambientale del digitale sta diventando una sfida importante, Thales Alenia Space è stata selezionata dalla Commissione europea per condurre lo studio di fattibilità ASCEND, che riguarda
l’installazione di data center in orbita. Questo potrebbe aiutare l’ Europa a contribuire all’obiettivo Green Deal di neutralità del carbonio entro il 2050 e costituirebbe uno sviluppo senza precedenti
dell’;ecosistema spaziale e digitale europeo.

Thales Alenia Space ha firmato un contratto con ArianeGroup per la produzione della catena di di sicurezza del lanciatore Ariane 6. La funzione principale della catena di backup è quella di neutralizzare il lanciatore nel caso in cui la traiettoria seguita metta in pericolo persone o proprietà. Le custodie elettroniche che costituiscono il cuore del sistema di backup sono interamente progettate e realizzate da Thales Alenia Space in Belgio.

Thales Alenia Space, vivaio di talenti Dopo aver ospitato Thomas Pesquet per il suo stage di fine studi nel 2001 presso il sito di Thales Alenia Space a Cannes, è ora la volta di Anthea Comellini, anche lei ingegnere presso Thales Alenia Space e selezionata dall’ESA come astronauta di riserva tra 22.500 candidati. Thales Alenia Space inspira giovani talenti che vogliono raggiungere le stelle !(30Science.com)

30Science.com
Agenzia di stampa quotidiana specializzata su temi di scienza, ambiente, natura, salute, società, mobilità e tecnologia. Ogni giorno produciamo una rassegna stampa delle principali riviste scientifiche internazionali e quattro notiziari tematici: Scienza, Clima & Natura, Salute, Nuova Mobilità e Ricerca Italiana contatti: redazione@30science.com + 39 3492419582