Malattie rare: Commissione UE da via libera ad AstraZeneca per acquisizione Alexion

6 Lug, 2021
News | Salute

(30Science.com) – Roma, 6 lug. La proposta di acquisizione di Alexion Pharmaceuticals, Inc. (Alexion) da parte di AstraZeneca ha avuto il via libera della Commissione Europea. L’autorizzazione segue le autorizzazioni alla concorrenza negli Stati Uniti, in Giappone e in altri paesi a livello globale, con un elenco completo disponibile su astrazeneca.com . L’autorizzazione normativa nel Regno Unito è in attesa e rimane un requisito per completare l’accordo.

Marc Dunoyer, direttore esecutivo e direttore finanziario, ha dichiarato: “Siamo lieti di aver ottenuto l’autorizzazione dalla Commissione europea per la proposta di acquisizione di Alexion, un pioniere nella scoperta e nello sviluppo di farmaci per le malattie rare. Ora siamo un altro passo avanti per concludere l’acquisizione e unire le due società per creare un leader nell’immunologia e nei farmaci di precisione. Continuiamo a progredire verso il completamento dell’acquisizione durante questo trimestre”.

L’acquisizione proposta, annunciata per la prima volta nel dicembre 2020 , migliorerebbe la presenza scientifica della Società nel campo dell’immunologia aggiungendo l’innovativa piattaforma tecnologica del complemento di Alexion e un’ampia pipeline. Le malattie rare rappresentano un’area ad alto tasso di crescita con una rapida innovazione e significative esigenze mediche insoddisfatte. Gli azionisti di entrambe le società hanno sostenuto in modo schiacciante l’acquisizione con i loro voti l’ 11 maggio 2021 .

Fatto salvo il completamento dell’acquisizione, verrà creato un gruppo incentrato sulle malattie rare. Questo gruppo si chiamerà “Alexion, AstraZeneca Rare Disease” e avrà sede a Boston, negli Stati Uniti. Per approfondire: comunicato stampa. (30Science.com)

X