I cani ‘genio’ imparano i nomi dei giocattoli, Border Collie in testa

Paola Perrotta
10 Lug, 2021
News | Scienza

(30Science.com) – Roma, 8 lug. – Il cane è l’amico dell’uomo per eccellenza e farlo giocare è tra le attività preferite di adulti e bambini. I ricercatori della Eötvös Loránd University di Budapest, in Ungheria, hanno voluto approfondire proprio questo aspetto, incuriositi dalla capacità di alcuni animali a quattro zampe di ricordare i nomi dei loro giocattoli, proprio come i bambini.

L’università ungherese organizza infatti Genius Dog Challenge, una competizione online in cui i cuccioli di tutto il mondo si dimostrano i più intelligenti. Gli esperti hanno scoperto che sia i cani giovani che quelli anziani avevano la capacità di imparare i nomi dei giocattoli. Sorprendentemente, uno dei cani, un Border Collie di nome Gaia, è stato in grado di riconoscere i nomi di ben 37 giocattoli.

Ma la capacità di imparare i nomi dei giocattoli è relativamente rara nei cani e solo evidente in un certo numero di individui “dotati”, affermano gli autori dello studio pubblicato su Scientific Reports

Per lo studio ungherese, nell’ambito del loro “Family Dog Project“, i ricercatori hanno ideato un programma di formazione intensivo di tre mesi volto a insegnare ai 40 cani il nome di almeno due giocattoli. Questo perché due è il numero minimo necessario per valutare se i cani possono distinguere gli oggetti in base ai loro nomi.

Il protocollo di addestramento prevedeva interazioni di gioco quotidiane tra il cane e il proprietario, durante le quali il proprietario ripeteva più volte il nome del giocattolo e inoltre, sessioni settimanali che con un addestratore di cani. Durante i test, i ricercatori hanno chiesto ai proprietari di sedersi in una stanza mentre i giocattoli sono stati collocati in un’altra. Quando i proprietari chiedevano al cane un giocattolo, il cane lasciava il proprietario e sceglieva un giocattolo dall’altra stanza.

In tutto, sette cani adulti, tutti Border Collie, hanno mostrato una “capacità di apprendimento eccezionale“: non solo hanno appreso i due nomi dei giocattoli ma, durante la durata dello studio, hanno appreso tra 11 e 37 altri nuovi nomi di giocattoli. Altre razze coinvolte nello studio includevano Border Terrier, King Poodle, Australian Shepherd e Schnauzer. Tra questi sette cani, sei – Gaia, Max, Whisky, Nalani, Squall e Rico – possedevano già un vocabolario di nomi di giocattoli prima dell’inizio dello studio.
I Border Collie si sono rivelati i migliori studenti: uno, di nome Gaia, padroneggiava ben 37 nomi.

I ricercatori hanno anche scoperto che sia i cuccioli che i cani maturi avevano la capacità di imparare i nomi dei giocattoli, il che è stata una sorpresa perché i cuccioli hanno generalmente una maggiore neuroplasticità, la capacità del cervello di cambiare e adattarsi.
Sebbene 37 siano molti nomi da imparare, non è paragonabile ai risultati del “cane più intelligente del mondo” chiamato Chaser, che conosceva più di 1.000 nomi. Chaser, morto nel 2019, era anche un Border Collie, comunemente indicato come la razza di cane più intelligente. (30Science.com).

X