Stress provoca capelli bianchi, ma potrebbe essere temporaneo

26 Giu, 2021
Valentina Di Paola
News | Salute

(30Science.com) – Roma, 26 giu. – Periodi particolarmente stressanti possono effettivamente alterare il colore dei capelli, portandoli a diventare bianchi, ma questo cambiamento potrebbe essere solo temporaneo. Lo conferma uno studio, pubblicato sulla rivista eLife, condotto dagli scienziati del Columbia University Irving Medical Center di Manhattan, a New York, che hanno valutato la correlazione tra i capelli bianchi e lo stress.

Il team, guidato da Martin Picard, ha prelevato campioni di capelli da 14 volontari con un’età media di 35 anni, analizzando i pigmenti dalla base alla punta. Secondo i risultati del gruppo di ricerca, i cambiamenti indotti dallo stress nei mitocondri, gli organuli che forniscono energia alle cellule, possono alterare il colore dei capelli e provocare l’ingrigimento. Gli esperti precisano però che esistono delle fasce d’età in cui il cambiamento della colorazione può dipendere dallo stress.

I capelli – spiega Picard – contengono informazioni sul passato e sul presente di una persona. Abbiamo scoperto un’associazione sorprendente tra lo stress e la comparsa di capelli bianchi, ma non solo. In uno dei volontari, dopo una vacanza, abbiamo osservato un ritorno al colore naturale. Questo implica che le alterazioni verso il bianco potrebbero essere solo temporanee”. (30Science.com)

Classe ’94, cresciuta a pane e fantascienza, laureata in Scienze della comunicazione, amante dei libri, dei gatti, del buon cibo, dei giochi da tavola e della maggior parte di ciò che è anche solo vagamente associato all’immaginario nerd. Collaboro con 30science dal gennaio 2020 e quest’anno ho ottenuto un assegno di ricerca presso l’ufficio stampa dell’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Consiglio nazionale delle ricerche. Se dovessi descrivermi con un aggettivo userei la parola ‘tenace’, che risulta un po’ più elegante della testardaggine che mi caratterizza da prima che imparassi a usare la voce per dar senso ai miei pensieri. Amo scrivere e disegnare, non riesco a essere ordinata, ma mi piace pensare che la mia famiglia e il mio principe azzurro abbiano imparato ad accettarlo. La top 3 dei miei sogni nel cassetto: imparare almeno una lingua straniera (il Klingon), guardare le stelle più da vicino (dal Tardis), pilotare un velivolo (il Millennium Falcon).
X