OMS lancia nuovo sistema classificazione varianti: quella inglese è Alfa, indiana diventa Delta

9 Giu, 2021
News | Salute

(30Science.com) – Roma, 9 giu. – Ci sarà un sistema di catalogazione delle varianti del virus Sars-Cov 2. Ad annuncairlo, su Nature, un gruppo di ricercatori del Virus Evolution Working Group dell’Organizzazione mondiale della sanità guidati da Mark Perkins. Nel nuovo sistema le varianti di interesse (VOI) e le varianti di preoccupazione (VOC) saranno etichettati utilizzando lettere dell’alfabeto greco e i nomi, insieme alle principali caratteristiche scientifiche e mediche, saranno pubblicati e continuamente aggiornati. Mark Perkins e colleghi hanno osservato che singole VOI e VOC possono avere più nomi secondo gli schemi attuali e che sono spesso indicate dal luogo in cui sono state identificate per la prima volta, il che può scoraggiare la segnalazione e può essere stigmatizzante, oltre che potenzialmente fuorviante. Il nuovo sistema,spiegano “ha lo scopo di facilitare la condivisione dei progressi della ricerca con un pubblico più ampio e mira a fornire una piattaforma per consentire un discorso globale chiaro su VOI e VOC”. Secondo questa nuova classificazione la variante inglese, il cui primo campione risale al settembre del 2020, diventa la variante Alfa. La sudafricana invece è la Beta, mentre la brasiliana e l’indiana diventano rispettivamente la Gamma e la Delta. (30Science.com)

X